rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Sala d'Ercole

Amministrative in Sicilia, la sanità fa scricchiolare il centrodestra: Fdi chiede trasparenza

In una interrogazione si chiede di applicare delle linee guida anti propaganda e si accusa: "anche in provincia di Agrigento si sarebbero tenuti convegni su sanità con candidati tra i relatori"

"L'adozione di misure immediate e urgenti «per tenere del tutto estraneo alla prossima contesa elettorale il sistema della sanità siciliana". A chiederlo non sono i partiti di opposizione al governo Schifani, ma, i deputati Giuseppe Catania, Giuseppe Bica e Giusi Savarino del gruppo parlamentare di Fratelli d'Italia all'Ars. I riferimento è alle amministrative dell'8 e 9 giugno prossimi.

"Nella precedente legislatura l’allora assessore regionale alla Sanità diramò un vademecum anti-propaganda, trasmesso alle Asp e alle Procure, in cui era fatto obbligo di rispettare alcune regole durante il periodo elettorale - scrivono -. La prima: nessuna inaugurazione di reparto. La seconda: le attività sanitarie non dovranno essere turbate da iniziative di carattere propagandistico, compresa la organizzazione di riunioni ed incontri. La terza: divieto di dare esecuzione ai concorsi 'già avviati o comunque in itinere- fatta esclusione dell’implementazione degli organici carenti- anche finalizzati all’attribuzione della direzione di unità operative complesse'. La quarta: divieto di diffondere 'santini' dentro le strutture sanitarie. La quinta: l’invito ai candidati a richiedere un periodo di aspettativa e/o di usufruire dei giorni di permesso per la durata della campagna elettorale".

Nel dettaglio i deputati sottolineano come, anche in provincia di Agrigento si sarebbero tenuti "convegni su sanità con candidati tra i relatori". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative in Sicilia, la sanità fa scricchiolare il centrodestra: Fdi chiede trasparenza

AgrigentoNotizie è in caricamento