menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Importazione delle arance africane, Fontana (Ncd): "Tutelare la nostra produzione"

Per il deputato agrigentino "servono maggiori controlli da parte dell'Europa, affinché le regole siano valide e certe per tutti, per aiutare un comparto delicato come l'agricoltura mediterranea"

Ieri il Parlamento europeo ha votato un accordo di partenariato economico con alcuni Paesi del Sud Africa. Tra i tanti punti, anche l'estensione del periodo di tariffa doganale agevolata fino al 30 novembre 2016, e non più il 15 ottobre. Rispetto al rpovvedimento ed al voto contrario del deputato Giovanni La Via è intervenuto il vice capogruppo parlamentare Ncd, Vincenzo Fontana.
?
 "L'onorevole La Via ha votato convintamente no e ciò testimonia l'attenzione che ripone in un comparto delicato come l'agricoltura mediterranea - ha commentato Fontana -. I nostri agricoltori  stanno vivendo da anni una grande crisi del settore, causata, tra i tanti fattori, anche dai prodotti importati da altri Paesi che spesso non rispettano le regole dei prodotti fitosanitari imposti e regolamentati dall'Europa, a differenza dei nostri produttori che devono rispettare una serie di controlli prima di immettere i loro prodotti nel mercato.

Per questo servono maggiori controlli da parte dell'Europa, affinché le regole siano valide e certe per tutti - ha aggiunto il vice capo gruppo Ncd –. Mi associo all' invito rivolto alla commissaria per il Commercio Malstrom, di venire in Sicilia il prossimo 15 ottobre, per conoscere da vicino la nostra ricca e variegata produzione di arance - ha concluso Fontana -. Credo che solo così potrà rendersi conto della peculiarità delle nostre arance, due fra tutte, l'arancia rossa di Sicilia Igp e l'arancia Dop di Ribera".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento