Politica

Elezioni, Giovanni Pistorio (Udc): «Crocetta e il Pd appoggino Firetto»

Il segretario regionale dell'Udc siciliana, Giovanni Pistorio, si intesta la paternità di una candidatura non ancora ufficilizzata e invita il Pd a sostenere il proprio candidato sindaco per la citta di Agrigento

Giovanni Pistorio, segretario regionale Udc

Lillo Firetto non ha ancora ufficializzato la propria candidatura, ma l'Udc se ne intesta già la paternità.

E lo fa con una nota in cui addirittura propone una coalizione a suo sostegno, allargata anche al Pd, con un tono a tratti "propagandistico" meglio anche dei migliori spot pubblicitari.

Come dire che è meglio lasciare perdere iniziative che non condurranno a nulla di certo (se non a un "flop", pare lasci intendere), per abbracciare la causa di Firetto, "candidato dall'Udc" che è "garanzia di successo".

"La vicenda delle amministrative agrigentine rischia di trasformarsi in una farsa e di mettere in serio imbarazzo il Pd siciliano" dice il segretario regionale dell'Udc siciliana Giovanni Pistorio, quasi con il piglio di chi ti dà amichevolmente un consiglio.

"L'Udc - spiega Pistorio - candidando Lillo Firetto ha proposto ai democratici e a tutta la coalizione la figura autorevole di un amministratore apprezzato e capace e con un profilo politico in sintonia con l'alleanza di governo regionale. Chiediamo - conclude - al Pd e al presidente della Regione di riconsiderare la loro posizione e di appoggiare Firetto. Il sostegno al nostro candidato sindaco non è soltanto garanzia di successo ma è anche la condizione per assicurare un governo efficiente e convincente ad una città seriamente in difficoltà".

Quindi, non solo Firetto candidato, ma candidato sotto l'egida dell'Udc che, presumibilmente, stilerà almeno una lista a suo sostegno. E' anche vero che Firetto non avendo ancora sciolto le riserve (seppure sia ormai questione di ore), non ha mai detto nè smentito di avere o accettare il sostegno di partiti. Anzi, forse si, ha detto che il loro ruolo dovrebbe essere solo di "collaboratori, senza imposizioni". E ha certo affermato in qualche intervista che "l'Udc ha chiuso il suo percorso", parlando della confluenza in Area popolare assieme al Ncd, sempre che non sottindesse altro.

Candidato Udc, quindi, mentre su Facebook, come riportato dal Giornale di Sicilia, avrebbe dichiarato: "La mia candidatura è al di sopra dei partiti" e perciò appoggiata solo da liste civiche, movimenti civici e del mondo dell'associazionismo che finora gli hanno dichiarato il proprio sostegno. Proprio come un "Zambuto della prima ora", svincolato dalle logiche partitiche e sostenuto solo dalla società civile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Giovanni Pistorio (Udc): «Crocetta e il Pd appoggino Firetto»

AgrigentoNotizie è in caricamento