menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Favara, approvata la variazione di bilancio

I consiglieri di maggioranza: "soddisfazione per l’approvazione delle variazioni di bilancio con...

Nota dei consiglieri comunali di Favara, Giuseppe Nobile, Giuseppe MIlioti, Giuseppe Rizzuto, Stefano Valenti, Maria Vella, Erica Matina, Genni Chianetta, Gaetano Caramazza, Pasquale Milioti. In ordine ai lavori che si sono svolti nella seduta consiliare del 30 novembre, pur manifestando "soddisfazione per l’approvazione delle variazioni di bilancio con la quale si è scongiurata la paventata ipotesi del mancato rispetto del patto di stabilità" non mancano tuttavia di  esprimere il loro "rammarico" sull’andamento del voto in seno alla seduta. "In qualità di maggioranza - scrivono i consiglieri - anche noi avevamo espresso delle perplessità, ma abbiamo cercato un confronto costruttivo, mirato ad una crescita e ad un’inversione di marcia, questa dovrebbe essere la fase del dialogo. Riteniamo che la proposta di variazione presentata dal dirigente alle finanze andava sostenuta anche per le somme che sono state emendate; quelle somme sarebbero servite al ripristino della piscina e del palazzetto comunali, strutture di eccellenze della nostra città che a causa della sottrazione delle somme potrebbero essere  strappate  definitivamente  alla pubblica fruizione"

"Riteniamo che - continua la nota - gli emendamenti presentati riguardano delle problematiche importanti, alle quali l’Amministrazione comunale  ha già rivolto la giusta attenzione programmando, con i fondi Anas, che a breve arriveranno nelle casse del comune, interventi sul cimitero, sulla viabilità e la segnaletica stradale. Riteniamo, inoltre, improprio l’utilizzo delle somme di sponsorizzazione provenienti  dall’Aipa, esclusivamente per i festeggiamenti natalizi all’interno delle Chiese, poiché tale tipo do scelta pregiudica la possibilità di organizzare manifestazioni di più ampio respiro che prevedano il coinvolgimento di ampie fasce di popolazione. Concludiamo infine con l’auspicio che si possa riprendere un sano costruttivo dialogo mirato al bene della nostra collettività".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento