rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022

Errore nel bando, a rischio il concorso per i Centri per l'impiego, Di Caro (M5S): "Evitare di far svanire i sogni dei siciliani"

Il parlamentare agrigentino ha chiesto una audizione urgente in commissione Lavoro all'Ars

A rischio 1170 posti di lavoro per il potenziamento dei Centri per l'impiego. Un errore nel bando di concorso rischia di far perdere il finanziamento statale e, ancora peggio, le speranze di tanti partecipanti.

“Ancora una volta – dice il deputato del Movimento Cinque Stelle all'Ars, Giovanni Di Caro - il governo regionale rischia di mandare all'aria un finanziamento. Due anni fa – aggiunge il parlamentare regionale - il governo nazionale aveva stanziato cento milioni di euro la Regione, dopo una serie di lungaggini e di ritardi, ha pubblicato il bando di concorso solamente il 29 dicembre scorso. Dopo la pubblicazione in Gazzetta ci siamo accorti che nel bando c'è un errore relativo alla riserva dei posti per chi è già in servizio nei Centri provinciali per l'impiego. Questo errore – avverte Di Caro - rischia di far sfumare sia i fondi disponibili e sia i 1170 posti di lavoro che potrebbero portare nuova linfa negli uffici”.

Il deputato agrigentino ha dunque chiesto una audizione urgente in commissione Lavoro. “Dobbiamo impedire – precisa Giovanni Di Caro - che il bando vada perso, in sede di commissione Lavoro, chiederò lumi agli assessori Zambuto e Scavone per cercare di non interrompere l'iter del concorso ed evitare di fare svanire il sogno di un lavoro dei tanti siciliani che hanno risposto al bando”.

"Troppe criticità sanitarie al carcere Petrusa", interrogazione di Di Caro

Video popolari

Errore nel bando, a rischio il concorso per i Centri per l'impiego, Di Caro (M5S): "Evitare di far svanire i sogni dei siciliani"

AgrigentoNotizie è in caricamento