Epolis, Pennica replica a Comitato civico di via Saponara

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Un sedicente Comitato Civico spontaneo di “via Saponara” ha diffuso una nota – non firmata – attraverso un giornale on-line agrigentino, nella quale si sostiene che il candidato sindaco Salvatore Pennica non abbia ottemperato alla rimozione del pericolo incombente su immobili siti nella via Saponara dei quali Pennica è comproprietario.

"Al fine di sgomberare il campo dal troppo, dal vano e dal distorto - fanno sapere dall'uffico stampa dell'avvocato - si precisa che gli immobili sono stati oggetto di un intervento del privato proprietario, come si evince dalla perizia giurata redatta in data 25/10/2010 da un tecnico abilitato, comprovante che il pericolo è stato rimosso a seguito dell’esecuzione dei seguenti lavori: la demolizione dell’intonaco esterno della parete sud, onde evitare pericoli di distacco di calcinacci; la dismissione delle ringhiere e dei reggi mensola dei balconi in ferro, ormai fatiscenti; la chiusura delle aperture delle finestre e dei balconi, con conci in tufo e mattoni pieni; in ultimo è stato operato un rinzaffo con malta cementizia nella quasi totalità del prospetto sud. La perizia è depositata presso gli uffici competenti che hanno chiuso la pratica".

(dbr)

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento