Enti Locali, Pellegrino (FI): “Continua la stagione delle riforme del Governo Musumeci”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Soddisfazione del Presidente della Commissione Affari Istituzionali dell’ARS, On. Stefano Pellegrino, per la definitiva approvazione delle nuove norme in materia di enti locali.

“Il DDL approvato per l’esame dell’Aula – precisa l’On. Pellegrino – prevede, tra l’altro, i tre mandati consecutivi per i sindaci dei comuni fino a tremila abitanti, la nuova disciplina relativa al commissariamento per la mancata approvazione del bilancio di previsione nei comuni, la riduzione a un terzo delle sottoscrizioni richieste per la presentazione delle liste e delle candidature per l’elezione negli enti di area vasta e nei comuni durante l’emergenza COVID, il divieto di istituire nuovi comuni con popolazione inferiore a 10.000 abitanti”. 

“Il disegno di legge – prosegue il Parlamentare - rappresenta il frutto del pervicace ed incessante impegno dell’ex assessore proponente, On.le Bernardette Grasso. Un ringraziamento va anche rivolto al neo Assessore, Avv. Marco Zambuto, per la pronta e fattiva partecipazione ai lavori della commissione, nonché al prezioso ed indispensabile sostegno tecnico degli Uffici dell’assessorato, in persone come la dott.ssa Margherita Rizza. Già il mese scorso era stata approvata la norma che prevede lo svolgimento tra il 15 e il 31 Marzo delle elezioni di secondo livello per il rinnovo degli organi delle ex Province e delle Città metropolitane”.

“I lavori della commissione - conclude il Presidente Pellegrino - proseguiranno con la definitiva trattazione dei disegni di legge relativi alla semplificazione e alla digitalizzazione dell’Amministrazione regionale degli Enti locali e alle riforme della dirigenza e del personale della Regione Siciliana, nonché della polizia locale”.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento