menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emendamenti del ddl del Governo, l'opinione di Mucci sulla "legge Mancia"

"Pensavamo - ha affermato il sindacalista - che tra spread alle stelle, rischio default...

Il dirigente sindacale Cgil Aldo Mucci, con una nota stampa, ci fa rilevare fra le righe del maxi emendamento del Governo in approvazione in queste ore, un emendamento definito "legge mancia". Così scrive nella nota Mucci: "Nel decreto legge di stabilità, la Commissione Bilancio del Senato ha approvato degli emendamenti al fine di stanziare 150 milioni di euro per la cosiddetta “legge mancia” per microinterventi, 100 milioni di euro per il 2012 e 50 per il 2013. Ogni parlamentare ha a disposizione un 'Fondo per gli interventi urgenti finalizzati al riequilibrio socio-economico, allo sviluppo dei territori e al finanziamento delle attività sportive, culturali e sociali'. (associazioni culturali e sociali, circoli, parrocchie, oratori e società sportive sostenute dai politici). Inutile dire - continua Mucci - che c’è coerenza nel rifinanziamento della 'mancia', un’impegno verso la piazza politica di questo o quel paese, che attende impaziente il regalino del deputato locale, un 'grande sforzo' utile a salvare il Paese dal baratro economico e finanziario. Ma l’Italia è un Paese di santi, poeti, navigatori, diceva il grande Totò e aggiungeva seriamente anche gli onorevoli".

"Come si può notare - sottolinea concludendo amaramente Mucci - nel ddl stabilità non c’è un euro per i danni dell’alluvione a Genova. Pensavamo che tra spread alle stelle, rischio default, controlli Bce, agenzie di rating etc. l’Italia dovesse stringere la cinghia, intravedendo per i prossimi anni, un periodo di austerity. Molti filosofi, sostengono che "niente è immortale", ma evidentemente si sbagliano, poiché solo una cosa non muore mai e si rinnova nel tempo: la legge mancia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento