rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Regionali Sicilia 2017 Licata

Cancelleri e Di Maio presentano Cambiano: "Scelto il M5S per entusiasmo e competenza"

L'ex sindaco di Licata: "Sarebbe stato imbarazzante per me stare a fianco di chi mi ha sfiduciato e di chi ha lavorato per quell'obiettivo"

"Ringrazio Luigi Di Maio e Giancarlo Cancelleri per la fiducia risposta in me, sento addosso la grande responsabilità, in caso di vittoria alle regionali, di svolgere un compito arduo e difficile". Lo ha detto l'ex sindaco di Licata Angelo Cambiano, in conferenza stampa a Palermo, a fianco di Luigi Di Maio e Giancarlo Cancelleri che lo ha designato assessore regionale agli Enti locali nel caso di vittoria alle elezioni del 5 novembre. 

Cambiano designato assessore, scoppia la polemica nei Cinque Stelle 

"Non mi rassegno alla mala-politica. Da qualcuno sono stato definito un esempio, quando il ministro Delrio mi ha chiamato 'eroe' ho risposto che sono una persona normale, un ragazzo di 36 anni che da sindaco ha avuto la sensazione dell'isolamento in una lotta (quella all'abusivismo) che è giusta - ha spiegato Cambiano - . Sarebbe stato imbarazzante per me stare a fianco di chi mi ha sfiduciato e di chi ha lavorato per quell'obiettivo. Ho scelto il M5s - ha proseguito l'ex sindaco, durante la conferenza stampa, - per coerenza e perché ho percepito da parte loro non solo un grande entusiasmo ma anche competenza".

Cambiano accetta la designazione di Cancelleri 

“Sarò il sindaco di tutti i sindaci – ha detto Cambiano – e con loro interloquirò periodicamente e stabilmente, perché nulla c'è di peggio che la difficoltà col rapportarsi con la Regione, cosa che ho sperimentato personalmente nel corso del mio mandato a Licata. Istituirò tre giorni di ricevimento al mese per i sindaci, per tutti i sindaci. Non ci saranno corsie preferenziali, né bisogno di accompagnatori per arrivare a me”. L'dea del “sindaco dei sindaci” era venuta a Cancelleri dopo che il primo cittadino d Licata era stato sfiduciato.

“Lo avevo incontrato – ha detto Cancelleri – un anno fa. Poi, quando con Luigi Di Maio abbiamo letto della sfiducia, abbiamo pensato di andare a trovarlo. La notevole sicurezza che mi ha trasmesso mi ha acceso una lampadina: perché non sceglierlo per gli Enti locali, farne il sindaco dei sindaci? Chi, meglio di un sindaco, può dirci quali sono le loro necessità? Con Cambiano – ha continuato – abbiamo fatto un passo avanti, dopo la Argentati e Trizzino arriva lui. È una squadra sempre più forte e ricca di competenze”. 

Cambiano punta anche all'aumento della dotazione del fondo di rotazione per la progettazione, che oggi si limita a soli 10 milioni per 390 Comuni. “Gli Enti locali siciliani - ha detto - avrebbero potuto trarre enormi vantaggi dai fondi diretti e indiretti della programmazione 2007-2013. Eppure sono stati miseramente abbandonati al loro destino. Hanno problemi di risorse finanziarie e umane che non gli consentono di partecipare in modo adeguato alla spesa dei fondi UE, sia in termini di conoscenza delle opportunità di finanziamento che di capacità di progettazione e gestione dei ? ?progetti”.

Per l'ex sindaco di Licata si deve lavorare anche in direzione di assicurare certezza ai trasferimenti delle risorse economiche ai Comuni, in maniera da permettergli una differente pianificazione e la possibilità di adottare nei primi mesi dell'anno i bilanci. Nel suo discorso hanno trovato grande spazio anche i precari, “di cui la politica si ricorda solo in campagna elettorale e senza i quali i Comuni non riuscirebbero a garantire i servizi essenziali alla comunità”. Per loro, secondo Cambiano, si deve assicuirare una seria interlocuzione con lo Stato, volta alla loro stabilizzazione. Infine un messaggio rivolto ai dipendenti regionali, definiti una risorsa e che devono essere messi nelle condizioni di fare al meglio quello che sanno fare, rispolverando al massimo il concetto di meritocrazia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cancelleri e Di Maio presentano Cambiano: "Scelto il M5S per entusiasmo e competenza"

AgrigentoNotizie è in caricamento