rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Regionali Sicilia 2017

Ap di Angelino Alfano resta sotto lo sbarramento ed è fuori dall'Ars

Il partito del ministro degli Esteri agrigentino escluso dagli elettori, non scatta il seggio per sala d'Ercole

Alternativa popolare - il partito del ministro degli Esteri agrigentino Angelino Alfano - resta fuori dall'Assemblea regionale siciliana. La lista a sostegno della candidatura di Fabrizio Micari si ferma al 4,1 %, ampiamente al di sotto della soglia di sbarramento del 5 % prevista dalla legge elettorale per fare scattare il seggio.

Nessun alfaniano, quindi, approderà a Sala d'Ercole come un recente sondaggio, effettuato dall'istitituto Piepoli-Noto, aveva ipotizzato.

Un sondaggio rivela: "Il partito di Alfano rischia di restare fuori dall'Ars"

La bocciatura elettorale di Ap lascia fuori dall'Ars anche i "fedelissimi" del ministro agrigentino: Enzo Fontana, Giuseppe Marinello e Giancarlo Granata.

"Il risultato siciliano è negativo". Lo afferma - secondo quanto riporta l'Ansa - il leader di Ap, Angelino Alfano, commentando il voto alle regionali siciliane. "Ma anche se non abbiamo ottenuto i risultati sperati - aggiunge Alfano - non abbiamo rimpianti perché abbiamo fatto la scelta giusta".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ap di Angelino Alfano resta sotto lo sbarramento ed è fuori dall'Ars

AgrigentoNotizie è in caricamento