rotate-mobile

L'elezione del sindaco di Racalmuto Lillo Bongiorno, dopo la grande festa in piazza ... i fuochi d'artificio

Alle spalle della chiesa Madre è stato un tripudio di colori e botti. Qualcuno, piazza Umberto I, assistendo allo spettacolo, ha ironizzato: "E chi è festa di Munti!"

I festeggiamenti sono andati avanti, a Racalmuto, fino a notte. Dopo gli applausi e i cori da stadio in onore del neo eletto sindaco Calogero Bongiorno, all'improvviso - e per molti in maniera inattesa - è stato il momento (durato a lungo) dei fuochi d'artificio. Alle spalle della chiesa Madre è stato un tripudio di colori e botti. Qualcuno, piazza Umberto I, assistendo allo spettacolo, ha ironizzato: "E chi è festa di Munti!". I fuochi d'artificio, quelli belli e che durano al lungo, accompagnano infatti, tradizionalmente, i festeggiamenti di luglio in onore di Maria Santissima del Monte. I fuochi d'artificio non sono stati organizzati dal candidato, nonché neo sindaco, Lillo Bongiorno, nonché da nessuno del suo staff. 

Verosimilmente erano stati predisposti da dei sostenitori del candidato sindaco che era completamente all'oscuro di quello che è stato una sorta di tributo.   

Elezioni 2024, Racalmuto festeggia il sindaco Lillo Bongiorno

Elezioni a Racalmuto, il neo sindaco Lillo Bongiorno: "Attenzione fin da subito alle fasce più deboli"

Racalmuto, Lillo Bongiorno è il nuovo sindaco: ecco tutte le preferenze al consiglio comunale

Elezioni 2024, quadro ormai definito in tutti i comuni: ecco chi sono i nuovi sindaci

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento