rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Elezioni

Camera e Senato, nei collegi uninominali in provincia domina Fratelli d'Italia: tutti i nomi

I risultati sono ancora in aggiornamento, ma alcuni appaiono ormai consolidati, come l'elezione di Lillo Pisano

Si conferma anche in provincia di Agrigento il trend regionale che vede Centrodestra e Movimento 5 Stelle avanti a tutti.

Se è ancora presto per avere tutti gli eletti, già chiarissimo è il quadro nei collegi uninominali. Alla Camera, in vantaggio enorme è Calogero Pisano, l'ex esponente di Fratelli d'Italia che nonostante sia stato sospeso dal partito, a 374 sezioni su 419, ha portato a casa oltre 47.905 voti (38,15%) e può già chiamarsi "onorevole".

Segue a 36.431(29,02%) l'esponente del Movimento 5 Stelle Filippo Perconti. A metà delle preferenze circa la candidata della coalizione di Centrosinistra Elonora Maria Sciortino (20.703 voti). Fermo a quota 8.400 voti è il candidato di De Luca sindaco d'Italia Roberto Battaglia. Troviamo poi Leonardo Ciaccio, sindaco di Sambuca di Sicilia che, con Azione - Italia viva ha, al momento, 7.455 voti.

All'uninominale al Senato, la candidata di Fratelli d'Italia, Forza Italia, Lega e Noi moderati, Stefania Craxi, a 755 sezioni scrutinate su 799 è a quota 96.463 preferenze (37,69%). Segue con ampio distacco Piertro Lorefice (Movimento 5 stelle) a 76.780 voti (30%). A quota 40.412 preferenze (15,79%) troviamo Marina Castiglione (Pd, Verdi, +Europa e Impegno civico). Oltre 19.500 voti invece incassa la candidata di De Luca sindaco d'Italia, Marzia Maniscalco, mentre l'ex sindaco di Campobello di Licata Michele Termini (Azione - Italia viva) è al momento a 13.340 preferenze. 

Collegi plurinominali: il punto della situazione 

Quasi terminato lo spoglio per i collegi plurinominali in Sicilia al Senato (Agrigento, Palermo, Caltanissetta e Trapani) con 2.340 sezioni su 2.439. Al momento non ci sono ovviamente i nomi degli eletti, ma è chiaro il trend: La coalizione di centrodestra ha al momento 319.670 voti (36,34%), con 160mila voti che sono solo di Fratelli d'Italia, contro il 30,30% del Movimento 5 Stelle. Troviamo poi la coalizione di centrosinistra (Pd, Verdi, +Europa, Impegno civico) al 16,79% (147.686 voti) e De Luca Sindaco d'Italia, con il 7,96% e oltre 70mila voti. Segue Azione - Italia viva, con il 4,96% e 43.618 voti.

Alla Camera sono invece 2.297 le sezioni scrutinate su 2414, e anche qui è la coalizione di centrodestra a guidare con il 35.50% dei consensi (159mila i voti di Fratelli d'Italia su poco più di 311.500 consensi ricevuti). Segue il Movimento 5 Stelle con il 30,70% (269.499 voti) che ha un primo eletto, cioè Davide Aiello, poi troviamo al coalizione di centrosinistra che è attualmente al 17.11% (150.243 voti) e De Luca sindaco d'Italia, che con 70.918 voti è all'8.08%.

Chiude l'elenco delle liste sopra lo sbarramento Azione-Italia viva, con il 5.07% e 44.534 voti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camera e Senato, nei collegi uninominali in provincia domina Fratelli d'Italia: tutti i nomi

AgrigentoNotizie è in caricamento