Comunali, Giacalone a Vitellaro: «Lo "straniero" tolga la maschera»

A parlare stavolta, rispondendo a Vitellaro, che a sua volta rispondeva ad Alessi, il quale replicava a Firetto, è William Giacalone del Pdr agrigentino

William Giacalone (Pdr)

"Con l’ultima dichiarazione del delfino di Lillo Firetto, questa competizione elettorale rischia di prendere una brutta piega (Giacalone riprende l'incipit della nota di Vitellaro, ndr). Agrigento va rispettata, e va rispettata soprattutto la democraticità del popolo agrigentino che si è espresso con il voto delle primarie per la coalizione 'Agrigento 2020'. Con tutta evidenza il risultato elettorale preoccupa qualche “straniero” che ha deciso di fare di Agrigento terra di conquista per una carriera personale e non perde occasione per denigrare gli Agrigentini, abituato forse a casa sua a cartelli elettorali “bulgari”, abituato ad essere candidato con l’appoggio elettorale di tutti partiti senza alcuna possibilità di fare opposizione".

A parlare stavolta, rispondendo a Vitellaro, che a sua volta rispondeva ad Alessi, il quale replicava a Firetto, è William Giacalone del Pdr agrigentino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La coalizione 'Agrigento 2020' è sempre stata alla luce del sole e il programma elettorale è il patto che abbiamo condiviso con 4200 Agrigentini recatisi alle urne per il voto. A tutti gli "stranieri" chiediamo chiarezza, lealtà e soprattutto educazione politica nei confronti di una città che ha voglia di riscatto - dice ancora il coordinatore cittadino del Pdr - cominciando a parlare sinceramente con tutti. In questo senso, lo “straniero” farebbe bene a togliere la maschera ed ufficializzare l’appoggio di ministri e deputati che stanno preparando liste elettorali in suo favore, ed anzichè preoccuparsi del programma elettorale della coalizione 'Agrigento 2020', spieghi cosa hanno fatto per la città di Agrigento il ministro che lo sostiene ed i deputati di riferimento. Le maschere servono a nascondere le brutte facce, noi di maschere non ne vogliamo", conclude Giacalone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Frana il costone di Maddalusa, solo paura per i bagnanti: nessun ferito

  • Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento