menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marcello La Scala (M5s)

Marcello La Scala (M5s)

Elezioni Agrigento, La Scala (M5s): «Tanti consiglieri uscenti ritornano alla carica»

«Stanno per ritornare alla carica la gran parte dei consiglieri comunali che si sono dimessi un paio di mesi fa, forse hanno fatto finta di dimenticare quelle grida "tutti a casa" che durante la manifestazione cittadina ha visto più di 2000 persone scendere in piazza contro gli sperperi di denaro pubblico», ha detto il grillino

«Stanno per ritornare alla carica la gran parte dei consiglieri comunali che si sono dimessi un paio di mesi fa, forse hanno fatto finta di dimenticare quelle grida "tutti a casa" che durante la manifestazione cittadina ha visto più di 2000 persone scendere in piazza contro gli sperperi di denaro pubblico».

A parlare è Marcello La Scala, candidato al Consiglio comunale per il M5s.

Per la Scala «la maggior parte di loro ha dimenticato l’indignazione nazionale che hanno provocato quelle 1133 commissioni consiliari all’opinione pubblica, commissioni inconcludenti ai fini di un miglioramento dei servizi per la città. Tutto come se non fosse successo niente, pensate un po’, di una struttura di Monserrato di proprietà del Comune di Agrigento che potrebbe essere un punto di riferimento, un fiore all’occhiello per tutto il quartiere è lasciata lì da decenni abbandonata a se stessa, ma la cosa più grave è che non vi nessuna traccia, nei verbali delle commissioni consiliari per un progetto di recupero. Alla vecchia Amministrazione - dice La Scala - evidentemente importava poco programmare il recupero di questa importante struttura che vi mostro attraverso un video girato qualche giorno fa. Una struttura che se fosse portata alla luce come era previsto nel progetto originale diventerebbe un punto di riferimento per tanti giovani e tanti anziani del quartiere. Infine, riprendendo il discorso iniziale, esorto i cittadini, affinché non dimentichino il mal governo degli ultimi anni, e diano una giusta risposta in senso negativo intendo a chi ha calpestato la dignità degli agrigentini».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento