menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Pd dice no al progetto di Nicola Grillo, Pdl e Grande sud con Totò Pennica?

Mpa, Fli, Pd e Api cercano un nuovo candidato. Grande sud con un piede fuori dalla coalizione. I possibili candidati a sindaco ad Agrigento sarebbero dunque cinque

Non ci sono dubbi. Il Partito democratico non è intenzionato a stringere, al Comune di Agrigento, un'alleanza con il Pdl. A confermalo Emilio Messana, segretario provinciale del Pd agrigentino, e Angelo Capodicasa, deputato regionale del Partito di Bersani. La novità emersa dalle dichiarazioni di Messana e Capodicasa, unitamente alle indiscrezioni giunte nelle ultime ore (riguardo gli accordi del Pdl), lasciano intendere come si chiuderanno i giochi politici e le alleanze di questa campagna elettorale.

GRILLO NON SI CANDIDA. L'avvocato Nicola Grillo, corteggiato dalla coalizione Mpa, Fli, Grande sud e Pd, aveva dichiarato nell'ultima intervista: "senza il Pdl non mi candido". Indiscrezioni danno per certo che Grillo sia ormai fuori dai giochi. "Il discorso è che l'avvocato è stato contattato dalla coalizione. Ha fatto poi un giro di consultazioni e ha proposto un suo progetto con il coinvolgimento del Pdl, che però non è il nostro progetto", ha spiegato Messana. "Il Mpa ha rotto con il Pdl. E' per questo che si è alleato con il Pd", continua il segretaio provinciale. La grande "ammucchiata", per usare l'espressione di Capodicasa, è pertanto irrealizzabile. "E' fuori discussione", conferma il deputato. La coalizione, con in mano già una rosa di nomi, starebbe iniziando a cercare il nuovo candidato a sindaco per il comune di Agrigento.

GRANDE SUD FUORI DALL'ALLEANZA DEL GOVERNO REGIONALE? Intanto Grande sud sembrerebbe avere un piede fuori dalla "grande" alleanza realizzata ad Agrigento. Alleanza che comprende adesso anche l'Api, come conferma il segratario provinciale del Pd. "Grande sud deve decidere se stare con il Pdl o con la coalizione. Se vuole stare qui deve capire che la coalizione è altrenativa al Pdl", ha detto Messana. Capodicasa: "Cimino ha il problema che Grande sud su scala nazionale non vuole stare con il Pd. C'è dunque imbarazzo nella situazione agrigentina". Decisivo per il Comune di Agrigento saranno gli accordi che si andranno a chiudere a Palermo, dove nel giro di poche ore Angelino Alfano dovrebbe prendere una decisione sulla candidatura di Francesco Cascio, presidente dell'Ars.

LE INDISCREZIONI: TOTO' PENNICA-PDL-GRANDE SUD. Indiscrezioni fanno sapere che a breve si chiuderà un accordo tra il Pdl e l'avvocato Salvatore Pennica, candidato a sindaco di Epolis. Grande sud dovrebbe stringere il patto con il Pdl, intorno al nome di Pennica, abbandonando la coalizione del Terzo polo. Il quadro politico a quel punto sarebbe completo. Cinque i possibili candidati: il sindaco uscente Marco Zambuto (Udc-Patto per il territorio); Peppe Arnone (Liste civiche); Pennica (Epolis, Pdl, Grande sud); Candidato "grande coalizione" (Mpa-Fli-Api-Pd); Candidato della sinistra vincitore delle primarie (Idv-Sel-Federazione di sinistra).

(dbr)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento