menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arnone candidato di Cracolici e Lumia: "Al ballottaggio con Mpa"

La risposta di Marchetta (Mpa). Il candidato a sindaco chiede le primarie del Pd. Attacco al segretario nazionale Pierluigi Bersani e all'avvocato Pennica

ARNONE E MPA. "Qualora al ballottaggio andasse Arnone e un candidato diverso da quello del partito di Lombardo, allora lì credo si possa trovare una convergenza con il Mpa". A dichiaralo è lo stesso Giuseppe Arnone, candidato a sindaco delle vicine elezioni amministrative.

Arnone ad Agrigento e Fabrizio Ferrandelli a Palermo, i due candidati a sindaco dell'area del Pd che fa capo a Antonello Cracolici, capogruppo del Pd all'Ars e a Giuseppe Lumia, parlametare nazionale, sempre del Pd. Area del Pd molto vicina a Raffaele Lombardo, presidente della Regione e leader del Mpa. Ferrandelli vince le primarie a Palermo, mentre Arnone continua a rivendicarle ad Agrigento, mentre si avvicina alle elezioni comunali del 6 e 7 maggio con una lista civica. In sostanza sia Arnone che Ferrandelli, tramite Cracolici e Lumia, avrebbero la "benedizione" di Lombardo.

LA NOTA DI MARCHETTA (MPA). Una nota stampa di Pietro Marchetta in qualità di "soggetto attuale di riferimento in Consiglio Comunale  e militante storico del Movimento per l’Autonomia", sottolinea che il Mpa e le forze politiche della coalizione (Grande sud, Fli e Pd) non hanno ancora indicato un candidato, dopo aver sancito l'inattualità del progetto di Nicola Grillo, che avrebbe voluto il sostegno anche del Pdl.

Il consigliere comunale evidenzia come il partito autonomista voglia essere alternativo alla candidatura del sindaco uscente Marco Zambuto e dell'avvocato Giuseppe Arnone, "candidatura - scrive Marchetta - che non è scaturita da un preventivo confronto programmatico e comunque estranea alla coalizione che il Mpa ha promosso". Ciò è stato dichiarato più volte anche da Roberto Di Mauro, deputato autonomista agrigentino. Arnone rilancia: "Proporrò a Marchetta di essere l'assessore al Bilancio se arriverò al ballottaggio con un candidato estraneo al Mpa".  Il nome di Pietro Marchetta è stato uno dei primi a venir fuori come possibile candidato della coalizione, poi abbandonato a vantaggio di un nome espressione della società civile. Ma non è da escludere che possa ritornare tra i possibili avversarsi di Arnone alle elezioni.

(dbr)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento