menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Peppe Aronone a Raffadali

Peppe Aronone a Raffadali

Amministrative, Giuseppe Arnone lotta su due fronti: Agrigento e Raffadali

Arnone non abbandona Raffadali e anzi cerca un piccolo locale da trasformare in comitato per la "liberazione" di Raffadali dai "Bagani" e dai vari Di Benedetto, Di Mauro e Cimino

"I democratici raffadalesi, le donne e gli uomini di sinistra di Raffadali si preparino ad appoggiare la candidatura di Mimmo Catuara a vice sindaco di La Porta". Lo dice Giuseppe Arnone, candidato sindaco di Agrigento.

 

Arnone non abbandona Raffadali e, anzi, cerca in Salita Rosario, in piazza Progresso, o ancora meglio in via Nazionale, un piccolo locale da trasformare in comitato "per la liberazione di Raffadali dai Bagani e dai vari Di Benedetto, Di Mauro e Cimino".

Giuseppe Arnone vuole pure rassicurare tutti i militanti del Partito democratico, con in testa Mimmo Catuara, che dal prossimo mese di maggio il Pd verrà restituito ai legittimi titolari, ad Agrigento, a Raffadali come nell'intera Provincia. Concludendo, Giuseppe Arnone annuncia che entro breve tempo i cittadini di Raffadali disporranno, casa per casa, dei documenti relativi agli acquisti dei quadri del cognato di Giacomo Di Benedetto, dei presunti contributi da parte della Regione, e soprattutto dei documenti relativi al rapporto tra Di Benedetto e i Gueli di Campobello di Licata, suoi elettori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento