menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amministrative 2012, il punto sui probabili candidati nell'Agrigentino

Nel capoluogo di Provincia molto resta da definire, così come negli 11 Comuni interessati. Ecco gli scenari attuali

Metà febbraio. Agrigento attende di conoscere i propri candidati a sindaco, insieme agli altri 11 Comuni chiamati al voto in primavera. Si voterà il 6 e il 7 maggio 2012, mentre il secondo turno, per il ballottaggio, sarà previsto per il 20 maggio.

Se nel capoluogo di provincia molto resta ancora da definire in termini di alleanze e soprattutto di candidati, così è anche per gli altri comuni interessati. Aragona potrebbe rivedere la terza ricandidatura del sindaco uscente Alfonso Tedesco, del centrosinistra. Probabilmente stesse sorti per Bivona, con l'uscente Giovanni Panepinto e a Villafranca Sicula con Salvatore Di Salvo. Le cose cambiano a Raffadali, dove Silvio Cuffaro ha annunciato pubblicamente di non volersi ricandidare e stavolta potrebbe prendersi la potrona il deputato regionale Giacomo Di Benedetto, tra le primissime file del Pd. Le isole Lampedusa e Linosa vedranno riconfermata la candidatura del sindaco Bernardino De Rubeis, che si sfiderà probabilmente con Peppino Palmeri, segretario cittadino del Pd e forse l'ex sindaco Totò Martello.

A Casteltermini il sindaco Nuccio Sapia dell'Udc, pronto a ricandidarsi, dovrà vedersela con l'avverario del Mpa Totò Scozzari. Cattolica Eraclea cambia pagina: non si ricandida Cosimo Piro di Futuro e libertà per l'Italia. Tra gli attuali candidati Nicolò Termine del Pd. Al Comune di Santa Margherita di Belice Franco Valenti ci riprova dopo cinque anni, ma sembra rinunciare alla sua ricandidatura il sindaco uscente Francesco Santoro. Stesso scenario per Montallegro: Giovanni Piruzza, battuto alle scorse elezioni da Giuseppe Manzone, che non intende ricandidarsi, ci riprova, forse contro Roberto Caruana del Mpa. A Comitini spunta il nome di una donna: Franca Mondello. Il sindaco Nino Contino non può più ricandidarsi visto che concluderà il suo secondo mandato. Situazione particolare a Racalmuto dove è al lavoro la commissione prefettizia. Salvatore Petrotto non dovrebbe ricandidarsi. Intanto gira il nome di Sergio Scimè.


Giuseppe Arnone e il sindaco uscente Marco Zambuto i candidati ufficiali della città dei templi. Pietro Marchetta tra gli uomini quotati dalla coalzione Mpa, Fli e Pd. Totò Pennica è il probabile candidato del movimento Epolis. Grande sud dice di presentare un suo candidato. Non si conosce ancora il candidato a sindaco dell'alleanza di sinistra. Il Pdl tace su quasi tutti i Comuni, preparando la coalizione da portare in tutte le realtà che andranno al voto, forse con Udc e Api.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento