rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Elezioni

Amministrative, affluenza alle urne alle 23: raggiunto il 47,35 per cento

Seggi chiusi. Record a San Giovanni Gemini dove si è arrivati al 71,42 per cento e a Santo Stefano Quisquina dove i votanti sono stati pari al 66,47 per cento. Sant'Angelo Muxaro si è bloccato invece al 30,2 per cento

Seggi chiusi. Al via lo spoglio anche nei 15 Comuni dell'Agrigentino che sono stati chiamati alle urne per rinnovare le proprie amministrazioni. I votanti complessivi sono stati 59.745 sui 126.171 aventi diritto. L'affluenza alle 23 - quella definitiva quindi - è stata del 47,35 per cento. Come sempre, in serata, magari dopo una domenica trascorsa al mare o in giro, il numero dei votanti s'è alzato. 

Ecco tutti i candidati a sindaco ed al Consiglio dei 15 Comuni Agrigentini

Record d'affluenza a San Giovanni Gemini dove hanno votato 5.279 su 7.391 aventi diritto, pari al 71,42 per cento. Rispetto alle amministrative precedenti, l'aumento è stato praticamente esponenziale: 13,55 per cento. Massiccia la presenza degli elettori anche a Santo Stefano Quisquina che ha raggiunto il 66,47 per cento: sono andati alle urne in 3.096 su 4.658. Anche in questo caso, s'è registrato un aumento - pari all'8,04 per cento - rispetto a cinque anni fa.

L'affluenza alle ore 19: si è arrivati al 32,20 per cento 

Quasi disertate le urne di Sant'Angelo Muxaro dove l'affluenza è stata del 30,02 per cento: hanno votato in 992 su 3.305 elettori. Ad Alessandria della Rocca - dove c'è un unico candidato a sindaco: Giovanna Bubello - hanno votato in 1.440 su 4.306 aventi diritto, pari al 33,44 per cento. Bassa anche l'affluenza (35,38 per cento) a Grotte dove alle urne si sono recati in 3.402 su 9.615. Anche a Cianciana non c'è stato un exploit di presenze: hanno votato in 2.485 su 6.775, ossia il 36,68 per cento. 

L'affluenza a mezzogiorno: i 15 Comuni si fermano al 13,20

A Licata, che era il Comune Agrigentino più grosso fra quelli chiamati a rinnovare le cariche istituzionali, ci si è fermati al 42,33 per cento: hanno votato in 18.163 su 42.904 elettori. A Ravanusa, invece, si sono recati alle urne in 6.561 su 14.940, pari al 43,92 per cento. A Menfi, invece, l'affluenza è stata del 61,07 per cento: i cittadini che hanno espresso la propria preferenza sono stati 7.863 su 12.876.   

Lo scorso anno, nei 12 Comuni dell'Agrigentino chiamati alle urne, i votanti complessivi erano stati 71.264 su 130.783 aventi diritto. L'affluenza definitiva era, dunque, stata del 54,49 per cento. 

Amministrative 2018
10 giugno 2018, 23:00
Amministrative Precedenti
Comune Elettori Votanti % % differenza %
Alessandria della Rocca 4.306 1.440 33,44% 40,29% -6,85%
Burgio 3.528 1.906 54,02% 45,89% +8,14%
Calamonaci 1.918 981 51,15% 47,87% +3,28%
Castrofilippo 4.122 1.768 42,89% 32,59% +10,30%
Cianciana 6.775 2.485 36,68% 31,97% +4,71%
Grotte 9.615 3.402 35,38% 31,33% +4,06%
Joppolo Giancaxio 1.955 885 45,27% 42,36% +2,91%
Licata 42.904 18.163 42,33% 35,85% +6,49%
Lucca Sicula 2.195 1.254 57,13% 44,10% +13,03%
Menfi 12.876 7.863 61,07% 49,71% +11,36%
Ravanusa 14.940 6.561 43,92% 34,27% +9,64%
Sambuca di Sicilia 5.683 3.670 64,58% 55,12% +9,46%
San Giovanni Gemini 7.391 5.279 71,42% 57,87% +13,55%
Sant'Angelo Muxaro 3.305 992 30,02% 24,76% +5,26%
Santo Stefano Quisquina 4.658 3.096 66,47% 58,43% +8,04%
Totale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, affluenza alle urne alle 23: raggiunto il 47,35 per cento

AgrigentoNotizie è in caricamento