rotate-mobile
Elezioni

Amministrative 2022, l'affluenza delle 19: in provincia non si arriva al 40%

Si potrà votare soltanto fino alle 23 di oggi: crollano alcuni centri come Lampedusa (-6%), Sciacca (-3,49%) mentre risalgono Campobello di Licata (+1,50%) e Palma di Montechiaro (+1,23%)

Elezioni amministrative 2022, a 4 ore dalla chiusura dei seggi si registra un complessivo calo dell'affluenza alle urne in provincia rispetto ai dati diffusi alle 12.

In quasi tutti i 10 centri chiamati al voto infatti il dato di coloro che si sono recati ai seggi è in evidente calo rispetto al 2017, quando tra l'altro si votava sempre in un solo giorno.

Il risultato peggiore è quello di Lampedusa e Linosa, dove il dato dei votanti segna un -6% (41,37% degli aventi diritto, 2.275 elettori), seguito da Sciacca, dove rispetto al 2017 ha votato il 3,49% in meno di elettori (40,07%, 2619 persone).

In negativo sono anche Aragona (-1.98%, con solo il 26.8% di aventi diritto che si è recato alle urne, cioè 4.004 persone); Cattolica Eraclea (-0,10%, con il 26,78% degli aventi diritto che ha votato, cioè 1895 persone); Comitini (-2,97% dei votanti con 520 persone che si sono recati alle urne su 1790 aventi diritto); Santa Margherita di Belice (-0,35%, con il 40,07% degli aventi diritto che ha votato, cioè 2.619 persone) e Villafranca Sicula (-0,39%, con il 44,35% degli aventi diritto che si è portata ai seggi, cioè 682 votanti).

Con segno positivo invece Bivona (+0,43%, con il 50,45% che si è recata ai seggi); Campobello di Licata (+1,50%, con il 39,98% degli aventi diritto che ha votato) e Palma di Montechiaro (+1,23%, con il 32,91% degli aventi diritto che ha votato).

Il prossimo aggiornamento è previsto per le 23. Lo spoglio si terrà domani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2022, l'affluenza delle 19: in provincia non si arriva al 40%

AgrigentoNotizie è in caricamento