Amministrative 2020

Documenti in ritardo, Cuffaro chiede l'esclusione della lista "Raffadali cambia"

Il sindaco uscente ha presentato, alla commissione elettorale circondariale di Agrigento, una contestazione. Risorgimento Socialista ha ritirato, invece, il proprio sostegno alla coalizione di centrosinistra

Un momento della presentazione delle liste

Il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro, nella veste di candidato sindaco alle amministrative del 4 e 5 ottobre, ha presentato alla commissione elettorale circondariale di Agrigento, una contestazione mirante alla richiesta di esclusione della lista “Raffadali cambia” che supporta la candidatura di Domenico Tuttolomondo. Nella richiesta si sostiene che, all’orario di scadenza della presentazione dei documenti necessari (ore 12), non erano stati allegati i certificati elettorali dei candidati nella lista per il consiglio comunale.

Amministrative: contestazioni e caos a Raffadali, 4 i candidati a sindaco

Certificati che sono stati richiesti dopo l’orario prestabilito e successivamente allegati. A supporto della sua richiesta Cuffaro ha citato e allegato alcune sentenze su casi del tutto similari, di Tar e Cga che hanno ribadito la legittimità dell’esclusione di una lista, se mancante di tutta la documentazione necessaria alla scadenza del termine orario.

Ritirato sostegno alla coalizione di centrosinistra

La segreteria regionale di Risorgimento Socialista - in piena sintonia con il coordinamento locale di Raffadali composto dai dirigenti Tarallo, D'Anna, Vella, Russo, Nocera, La Porta, Galvano e Butticè - ha deciso di ritirare il proprio sostegno alla coalizione di centrosinistra. "Venuta meno la lealtà politica, il rispetto e la pari dignità all'interno della coalizione, Risorgimento Socialista, già promotore della stessa alleanza, - scrivono - non ha inserito nella lista civica 'Raffadali Cambia'  i suoi due candidati al consiglio comunale: Librici e Nocera. La politica ha regole e comportamenti etici imprescindibili e che non prevedono prevaricazioni, forzature spocchiose e furbizie dilettantistiche a discapito dei quei partiti che più convintamente di altri a Raffadali hanno costruito, non senza fatica, l'alleanza. Pertanto i socialisti locali - concludono - decideranno il da farsi nelle prossime ore in stretta collaborazione con la segreteria regionale e con il  responsabile organizzativo Agostino Cascio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Documenti in ritardo, Cuffaro chiede l'esclusione della lista "Raffadali cambia"

AgrigentoNotizie è in caricamento