Raccolta differenziata, Zambuto: "La rimodulazione è un elemento portante del mio programma"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Una raccolta differenziata più efficiente e razionale per Agrigento.
Zambuto: “La rimodulazione del servizio è tra gli elementi fondamentali del mio programma. 
La differenziata va ripensata. 
Il servizio di spazzamento e discerbamentodelle strade deve essere immediatamente ripotenziato ed assicurato non solo in centro ma in tutte le strade e vie interne del centro storico, nelle zone periferiche, nelle frazioni e nei quartieri”.

Il candidato sindaco Marco Zambuto entra nel vivo della campagna elettorale e si concentra soprattutto sulla raccolta differenziata in città. Un servizio essenziale per assicurare decoro e civiltà, un percorso già avviato da tempo ma che necessita di una massiccia rivoluzione per garantire efficienza e risultati tangibili. 
“Le nostre strade sono ancora sporche - ha detto Zambuto - e non rappresentano affatto una bella immagine e un buon biglietto da visita per i turisti che visitano Agrigento. Ancora troppi i rifiuti sparsi in diverse zone del territorio a causa di incivili ed abusivi. La via Atenea è invasa da spazzatura spesso lasciata fuori dai mastelli, rimossa soltanto alcune ore dopo. Stiamo parlando del cosiddetto “salotto cittadino” che, peraltro, risulta già privilegiato rispetto alle zone decentrate. In via Atenea, così come al Viale della Vittoria (seppur con minore puntualità), lo spazzamento viene effettuato in determinati orari. Ma di certo non possiamo imporre ai turisti di andare in via Atenea soloquando i rifiuti fuori dai mastelli sono stati fatti sparire. Bisogna essere più rapidi assicurando celerità e capillarità in ogni zona della città, senza distinzione alcuna. Perché Agrigento non è solo via Atenea, viale della Vittoria o via Empedocle, ma è soprattutto le piccole vie del centro storico (sopra e sotto la via Atenea), le frazioni di Monserrato, Villaseta, Fontanelle, Giardina Gallotti, Montaperto, Villaggio Mosè,San Leone, Quadrivio Spinasanta, contrada Calcarelle, Cannatello, Zingarello.Il servizio di spazzamento va assicurato ovunque, senza eccezioni o limitazioni. Così come il decespugliamento e il discerbamento, per non vedere più le strade dei quartieri come se fossero foreste in cui cresce erba selvatica ormai fuori controllo. E dobbiamo infine assicurarci di non vedere più condomini invasi da mastelli alla mercè dei randagi. Insomma tutto quanto va immediatamenteripotenziato rispetto allo stato attuale delle cose. Solo in questo modo sarà possibile ampliare e rendere finalmente efficiente il progetto della raccolta differenziata in città. Progetto che, così come si è concretizzato fino ad oggi, rimane caratterizzato da gravi lacune che si ripercuotono inesorabilmente sull’immagine della città, agli occhi dei visitatori e in generale sulla qualità della vita degli agrigentini”. Zambutofocalizza dunque la sua attenzione su questo specifico aspetto che diventa così essenziale nel suo programma in vista delle prossime amministrative.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento