Sbigliettamento alla Valle dei Templi, Daniela Catalano: "Le regole devono essere riscritte"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Apprezziamo il lavoro svolto in questi anni dal Parco Archeologico a cui riconosciamo il merito di aver aumentato l'attrattività e le presenze all'interno della Valle dei Templi ma crediamo che vadano riscritte le regole del gioco. Lo sbigliettamento non può essere solo appannaggio dell'Ente e credo che un 30% dei ricavi andrebbe destinato al Comune. Questo accrescerebbe la possibilità di aumentare la predisposizione di una serie di servizi da destinare alla stessa Valle: pensiamo a migliori condizioni di accessibilità, a migliorie della viabilità e dell'illuminazione oggi parecchio carente in snodi viari cruciali. La Valle è di Agrigento e riteniamo doveroso che anche il Comune abbia la giusta voce in capitolo nella sua gestione. Troviamo inconcepibile l'assenza del Comune dall'organizzazione gestionale del sito più identificativo con l'immagine della città in Italia e all'Estero. La Valle è Agrigento e Agrigento è la Valle.

I più letti
Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento