Giorgia Iacolino: "Modernizzare il San Giovanni di Dio con il completamento della rete ospedaliera"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“Con il successo di Lillo Firetto il 4 e 5 ottobre, da assessore comunale mi adopererò per restituire centralità all’ospedale provinciale San Giovanni i Dio di Agrigento. Ampliare l’offerta assistenziale, completare la rete ospedaliera, realizzare i lavori per la Nefrologia e la Terapia intensiva e sub intensiva, rafforzare la medicina scolastica e l’area della prevenzione, dando impulso ad una nuova stagione dì concorsi, anche per fronteggiare l’emergenza connessa alla pandemia. La sanità agrigentina ha bisogno di reclutare ulteriori risorse umane e di acquisire le attrezzature elettromedicali che servono per garantire al meglio la salute dei cittadini, e naturalmente dei finanziamenti necessari che  assicurino prontezza agli investimenti. Lavoreremo a fianco del sindaco Firetto per tutelare il diritto alla salute dei cittadini a partire dai disabili, e poi i pazienti cronici e quelli oncologici, anche attraverso il miglioramento e la semplificazione delle procedure di accesso alle prestazioni ospedaliere e territoriali.
Siamo certi che troveremo nel Commissario straordinario dell’azienda sanitaria provinciale di Agrigento, il Dott. Mario Zappia -conclude Giorgia Iacolino-un interlocutore valido e concreto per consentire al San Giovanni di Dio il definitivo salto di qualità‘’.

I più letti
Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento