menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo dei Normanni

Palazzo dei Normanni

Tanti appelli all'unità del centrodestra, ma tutto dipenderà dalle scelte alla Regione

Sul tavolo una trattativa complessa e complessiva, che riguarda la giunta palermitana e gli equilibri politici isolani

Gli appelli si ripetono in questi ultimi mesi in modo praticamente incessante: da più parti, dentro il centrodestra, si invoca l'unità e si tenta, ove possibile, di evitare fughe in avanti nell'individuazione di un candidato che possa, come accaduto adesso in Calabria, vincere alle prossime amministrative del capoluogo.

Appelli locali, che guardano però a Palermo, al Governo Musumeci, dove si gioca l'effettiva partita tra Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Diventerà Bellissima, Udc, Cambiamo, moderati, e le "liste civiche - dice una recente nota - che si posizionano nel solco politico del centrodestra”.

Ogni passo è oggi infatti determinato in prospettiva di quanto potrebbe accadere in termini di rimpasto della Giunta regionale o, anche più semplicemente, rispetto a quella che è l'attuale composizione della maggioranza a Sala d'Ercole, dove la "maggioranza" musumeciana appare sempre più in difficoltà. E questo, nell'anno delle elezioni regionali, non è un buon segnale.

Per questo, un po' tutti ad Agrigento rimangono allineati e coperti, in attesa di ordini dall'alto e di nuovi equilibri da ripetere anche in alleanze locali. Equilibri che potrebbero davvero cambiare le carte in tavola, anche spingendo al ritiro, o al "passo indietro" di alcuni degli attuali competitors. Per questo, un po' tutti, anche coloro che erano partiti "lancia e resta" in avanti in questa campagna elettorale molto prematura, oggi segnano il passo e paiono diventati più cauti e attendisti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento