Centrodestra, il dado è tratto: si convergerà sulla candidatura di Zambuto

Dopo mesi di appelli all'unità la decisione è arrivata dai vertici regionali dei partiti al termine di un summit svoltosi a Palermo

Marco Zambuto

Dopo mesi di appelli all'unità del centrodestra in vista delle amministrative ad Agrigento, adesso è un vertice di maggioranza a Palermo che ha deciso la linea congiunta di Forza Italia, Udc, Diventerà Bellissima, Popolari e autonomisti, Fratelli d'Italia e Lega anche nella città dei Templi.

Presenti alla riunione il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè per Forza Italia, Decio Terrana per l’Udc, Salvo Pogliese e Giampiero Cannella per Fratelli D’Italia, il commissario della Lega in Sicilia Stefano Candiani, Giuseppe Catania per Diventerà Bellissima, Roberto Corona e Antonello Antinoro per i Popolari e autonomisti. L'esito è stato chiaro: linea comune con candidature unitarie in tutti i capoluoghi ( a meno di rinunciare al logo di partito) con una convergenza ad Agrigento su Marco Zambuto, che appariva al momento come l'eterno candidato della coalizione che ha inevitabilmente perso l'area autonomista di Roberto Di Mauro, già in campo con un proprio candidato: Franco Micciché. Nonostante i patti regionali a prendere tempo sarebbe la Lega, pronta pare a fare la propria parte con un candidato di bandiera e nemmeno particolarmente entusiasta di sostenere Zambuto.

Si inizia insomma a delineare il quadro politico delle prossime Amministrative, anche se non è ancora chiaro cosa farà il Movimento 5 Stelle e mancherebbe all'appello un candidato dell'area di centrosinistra, che pare si starebbe riorganizzando a partire da Articolo 1 con una candidatura femminile, cioè quella del consigliere comunale Angela Galvano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento