Domenica, 25 Luglio 2021
Amministrative 2020

Amministrative, Totò Petrotto candidato al consiglio comunale di Agrigento

L'ex sindaco di Racalmuto: "E' il momento di dare un contributo fattivo per far ripartire un territorio e i cittadini che sono messi all’angolo"

Salvatore Petrotto

Totò Petrotto, già sindaco di Racalmuto a metà degli anni Novanta e negli anni 2000, si candiderà al consiglio comunale di Agrigento con Vox Italia che sostiene il progetto politico-amministrativo di Franco Miccichè.

“Credo che Agrigento sia lo specchio dell’intera provincia e il fatto che la città sta vivendo un vuoto sociale, politico e di punti di riferimento positivi sia ineludibile. Nella mia vita sono un inguaribile ottimista e il momento di dare un contributo fattivo per far ripartire un territorio e i cittadini che sono messi all’angolo. Io metto a disposizione la mia esperienza amministrativa, politica e la mia passione per dare un percorso di rilancio e ripartenza netto che Agrigento e gli agrigentini reclamano e pretendono da tempo - ha scritto Totò Petrotto - . Vox Italia rispecchia quella connessione e identità di contenuti politici che sono essenziali per una riabilitazione dei cittadini con la cosa pubblica e che ci sia uno scambio di idee e di progettualità che partano dalle tante intelligenze agrigentine che ci sono e da troppo tempo si sono defilati dalla vita pubblica e politica. La politica ha il compito precipuo di risolvere le istanze dei cittadini e garantire un miglioramento delle condizioni di vita e innestare opportunità per creare occasioni di sviluppo. Ritengo indispensabile - ha spiegato il candidato al consiglio comunale di Agrigento - puntare sugli aspetti peculiari della città: l’area ex Asi, la valorizzazione della fascia costiera dal porticciolo turistico che deve essere ripensato e ampliato, gli arenili che sono in preda all’erosione e alla stanzialità turistica. La riqualificazione delle periferie è fondamentale per ricucire il tessuto sociale che oggi segna un impoverimento dai dati Istat sulla povertà in città. Il mondo delle associazioni e del volontariato deve essere aiutato e coinvolto perché è uno dei pochi riferimenti per gli agrigentini in quanto le istituzioni devono potenziare le risorse per i meno abbienti e i diversamente abili che rappresentano una fetta non indifferente dei residenti".

Petrotto pensa anche a creare "quel circuito artistico, culturale che sia attrattivo di eventi e manifestazioni. Sciascia, Pirandello e Camilleri possono essere una ricchezza non solo culturale ma anche economica partendo dalle scuole e continuando con un turismo di livello che vede tutta la città protagonista. Il centro storico da un canto e il Palacongressi dall’altro devono avere feed-back ed essere volano per creare condizioni affinchè gli investitori - prosegue - mettano a disposizione le loro idee e i loro i progetti per iniziative positive e redditizie per il nostro tessuto sociale e produttivo. Sono certo che i cittadini agrigentini troveranno in Vox un’occasione di riscatto e di ritorno a una politica autentica dove verità, giustizia sociale e coinvolgimento popolare sono la base per far tornare grande Agrigento”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, Totò Petrotto candidato al consiglio comunale di Agrigento

AgrigentoNotizie è in caricamento