Archiviata la campagna elettorale, ma non le polemiche, Di Mauro: "Replicherò alle accuse di Firetto"

Il vicepresidente dell'Ars è stato al centro del dibattito per tutta la campagna elettorale ed è oggi uno dei suoi vincitori politici

Roberto Di Mauro

Lo hanno ritratto come il "puparo", l'immagine stessa della cattiva politica. Hanno riesumato persino le vecchie vicende giudiziarie che sfiorarono lui e la sua giunta (quelle famose "Somme urgenze" che si conclusero in larghissima parte con esiti assolutori).

Il deputato regionale Roberto Di Mauro è stato al centro del dibattito per tutta la campagna elettorale appena finita ed oggi è uno dei suoi vincitori politici: non solo perché il "suo" candidato è quasi inaspettatamente il nuovo sindaco di Agrigento, ma soprattutto perché ha preso un centrodestra frammentato e in parte già sconfitto e lo ha portato alla vittoria quasi senza sforzo (nel senso che non è molto chiaro quanto abbiano davvero influito le varie sigle).

Amministrative, dopo il ballottaggio ecco la definitiva conformazione del consiglio comunale

Lui, al momento, non commenta e non interviene, ma annuncia la volontà di farlo in una conferenza stampa che si dovrebbe tenere a fine di questa settimana. "Finora ho preferito non replicare alle affermazioni fatte dal sindaco uscente e dai suoi sostenitori perché eravamo in campagna elettorale - ha spiegato ad AgrigentoNotizie - e ho avuto massimo rispetto del nostro candidato e della linea da lui seguita anche da un punto di vista della comunicazione. Risponderò alle cose dette e spiegherò le ragioni del perchè un 'piccolo grande uomo' come Franco Micciché sia riuscito a battere Lillo Firetto, nonostante questo si autoproclami personaggio politico di elevato spessore".

Troppo alto l'astensionismo, la città ha scelto di non decidere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento