menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amministrative a Favara, nasce "Scegli progetto comune": in oltre 110 firmano l'appello

Il documento trova in calce i nomi di operatori culturali, esponenti politici, cittadini comuni

A Favara si scaldano i motori in vista della campagna elettorale. Nella giornata di oggi è stata diffusa alla stampa una lettera firmata da più di 110 tra operatori culturali, imprenditori, professionisti, studenti, cittadini, attivisti ed esponenti politici che hanno dato vita a "Scegli Progetto Comune", una piattaforma voluta dai singoli per - dice il documento - "mettere insieme il proprio impegno e la propria esperienza personale, professionale, politica e amministrativa, per preparare liste civiche utili  a concorrere in forma vincente al rinnovo del Consiglio comunale e all’elezione diretta del nuovo Sindaco. In questa ottica, siamo partiti con  l'elaborazione -aperta al contributo di tutti coloro che intendono condividere e partecipare attivamente-  di una bozza di piattaforma programmatica per il futuro Governo della Città”.

“Solo unendo fortemente e concretamente forze, idee ed impegno - continuano i firmatari - è possibile concorrere al miglioramento della qualità della vita di ciascuno di no. Bisogna ridisegnare e ricostruire Favara, città mediterranea ed europea nuova, aperta, solidale e democratica, che sappia non solo ripristinare una condizione di vita ‘normale’, fatta di decoro pubblico, pulizia delle strade e ambienti pubblici, regole sociali, rispetto del bene comune, trasparenza dell’azione amministrativa, ma, che sia capace, anche, di guardare al proprio futuro - per i prossimi decenni-  in una coraggiosa visione di rigenerazione urbana e territoriale, di innovazione sociale, culturale, ecologica, economica e digitale, mettendo al centro della propria azione politico-amministrativa la “cultura del progetto”, che utilizzi un modello di sviluppo rigenerativo e creativo attraverso la riappropriazione dei luoghi, la partecipazione, la legalità”.

Ecco l’elenco completo dei firmatari:

Alberto Crapanzano, Alessandro Bennici, Angelo Airò Farulla, Angelo Gallo, Angelo Piranio, Annalisa Agrò, Andrea Stagno, Antonio Bellavia, Antonio Bennica, Antonio Fucà, Antonio Liotta, Antonino Liotta, Antonio Lentini, Antonio Lupo, Antonello Milia, Antonella Morreale, Antonio Palumbo, Antonio Puccio, Antonio Rizzuto, Calogero Calacione, Calogero Cucchiara, Calogero Di Caro, Calogero Liotta, Calogero Palumbo, Calogero Fabio Patti, Calogero Vetro, Carmelo Antinoro, Carmela Avenia, Carmelo Milioti, Carmelo Signorino Gelo, Celeste Simone, Claudia Baio, Claudio Sannino, Concetta D’Anna, Danilo Tabbone, Davide Bennardo, Davide Lentini, Dino Amedeo Cavallaro, Emanuele Schembri, Enza Russello, Fabrizio Puccio, Fabrizio Rizzo, Filippo Baio, Filippo Lipari, Francesco Bruccoleri, Francesco Giancani, Francesca Palumbo, Francesco Vella, Gabriele Sorce, Gaetano Matina, Gero Bellavia, Gerlando Vita, Giada Licata, Gioacchino Capodici, Giuseppe Alba, Giuseppe Alonge, Giuseppe Cavallaro, Giuseppe Di Stefano, Giuseppe Fanara, Giusy Mossuto, Giuseppe Palumbo, Giuseppe Palumbo Piccionello, Giuseppe Patti, Giuseppe Piscopo, Giuseppe Pullara, Giuseppe Sciumè, Giusy Scordino, Giuseppe Trupia, Giuseppe Urso, Giuseppe Vinciguerra, Ignazio Giuseppe Morello, Ilenia Rinoldo, Leonardo Cusumano, Linda Minio, Luca Ferretti, Luca Rizzo, Luciano Ballarò, Lorenzo Puma, Massimo Baldacchino, Mariagrazia Costanza, Maria Pirrera, Maximilian Centineo, Michele Capraro, Michelangelo Palermo, Michele Vitello, Miriam Lupo, Pasquale Cucchiara, Pietro Caramazza, Pietro Vita, Rino Agliata, Rino Sorce, Rita Bruccoleri, Rosalva Contrino, Rosalia Scibetta, Rosario Patti, Salvatore Alonge, Salvatore Ferretti, Salvatore Lombardo, Salvatore Matina, Salvatore Sanfilippo, Salvatore Volpe, Samanda Virone, Samuel Nicotra, Sasha Lombardo, Simona Pullara, Stefano Fanara, Vanessa Miceli, Veronica Arena, Veronica Calacione, Vincenzo Cassaro, Vincenzo Valenti, Vittorio Chirminisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento