Dimissioni del presidente del Tre Sorgenti, Malluzzo: "Adesso un tavolo di confronto"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Giorno 30 del mese appena trascorso, il Presidente del Consorzio acquedottistico “Tre Sorgenti” (che gestisce l’acqua pubblica), la Dott.ssa Jessica Lo Giudice, nonché cognata del Sindaco, ha annunciato le sue dimissioni, quella richiesta di dimissioni che avevo sollecitato per questioni di inopportunità e non personali o, ci mancherebbe altro, perché contrario al fatto che la Presidenza “spettasse” al nostro paese, Palma di Montechiaro. Non entro nel merito di questo gesto, anche perché non conosco le motivazioni. Adesso, però, invito il Sindaco, Stefano Castellino, a convocare un tavolo di confronto con il Consiglio Comunale tutto alla presenza del neo Vice-Presidente del Consorzio, con i tecnici, con gli altri sindaci appartenenti al Consorzio se sarà necessario e con tutte le istituzioni che possono essere interessate. Affrontiamo, una volta per tutte, la problematica che sta attanagliando il nostro paese ed i paesi limitrofi, mi riferisco alla carenza di erogazione idrica, praticando l’azione del confronto e del mettere insieme le idee per poter dare una sollecitazione a questa inaccettabile crisi idrica che da molto tempo ormai ci attanaglia. Da istituzione quale sono e per il bene del Città sono disponibile a dare un mio contributo, anche promuovendo azioni pacifiche di protesta. Viceversa mi determinerò diversamente, chiederò un incontro a Sua Eccellenza il Prefetto di Agrigento, la Dott.ssa Maria Rita Cocciufa, per evidenziare le costanti problematiche e criticità che ci troviamo ad affrontare e se sarà opportuno presenterò un esposto contro ignoti presso la Procura della Repubblica di Agrigento. È necessario affrontare di petto questa situazione e chi, come me, è istituzione deve reagire! Non si può più aspettare, è una questione di tutela di un bene inalienabile qual è l’acqua pubblica che interessa un’enorme moltitudine di famiglie. 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento