rotate-mobile
Politica

Di Rosa: "Basta danni alla città, il consiglio comunale sfiduci il sindaco"

L'ex vice presidente di Aula Sollano: "La città va liberata al più presto"

"Il consiglio comunale abbia un sussulto di dignità e voti la sfiducia al sindaco Lillo Firetto. Liberino la città dalla sua disamministrazione e impediscano che colui che il 28 febbraio sarà chiamato a rispondere del dissesto di Porto Empedocle possa arrecare altri danni politici. Liberino la Nostra Agrigento dalle catene di apparati di potere che dal suo insediamento sono tornati ad alzare la testa".

L'attacco arriva dall'ex vice presidente del consiglio comunale Giuseppe Di Rosa che aggiunge: "Non accettino i consiglieri comunali di sottostare per l'ennesima volta ad un atteggiamento irrispettoso nei loro confronti: un documento di bilancio proposto nella prima settimana di dicembre, con un parere pendente della Corte dei conti e l'iniziale contrarietà dei revisori. Dicano "basta" a questi anni di disamministrazione e consentano agli agrigentini di tornare al voto e sperare, finalmente, in un vero futuro di sviluppo per questa terra".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Rosa: "Basta danni alla città, il consiglio comunale sfiduci il sindaco"

AgrigentoNotizie è in caricamento