Politica

Agrigento, Di Rosa: "La vecchia politica lasci in pace la città"

Nuovo intervento del vicepresidente del Consiglio comunale di Agrigento sulla situazione venutasi a creare al Comune di Agrigento. Giuseppe Di Rosa: "No alla 'svendita' del pontile. E poi, perché il Comune era assente ai funerali dell'operaio ferroviario?"

Giuseppe Di Rosa

"La vecchia politica continua a disamministrare questa città". Nuovo intervento del vicepresidente del Consiglio comunale di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, sulla situazione venutasi a creare al Comune di Agrigento. Dal 13 giugno, data in cui il sindaco Marco Zambuto ha rassegnato le dimissioni, l'ente è nelle mani del vicesindaco Piero Luparello, in attesa di un commissario regionale. "Ancora oggi attendiamo la nomina del commissario e nel frattempo la città è ferma" ha detto Di Rosa.

Il componente dell'assise cittadina punta il dito contro Luparello, sindaco facente funzioni, la cui firma compare in una proposta di delibera al Consiglio comunale per la vendita del pontile comunale, con una base d'asta di 8mila e 500 euro.

"Un bene costato al Comune quasi 70mila euro e per il quale, nel corso degli anni, sono stati spesi soldi, - ha detto Di Rosa - oggi si vuole venderlo ad una cifra ridicola. Perché amministrare così i soldi dei cittadini? E poi, perché Agrigento è stato l'unico Comune in cui l'Amministrazione comunale è stata assente alla cerimonia funebre dell'operaio di Rete ferroviarie italiane morto sul lavoro? Aragona e Porto Empedocle, comuni in cui erano residenti gli altri due operai morti nell'incidente ferroviario, hanno proclamato il lutto cittadino e alle esequie erano presenti i rispettivi sindaci. Ad Agrigento neanche l'ombra. Dall'altra parte, però, non si è perso tempo a patrocinare la presentazione di un libro all'ex Collegio dei Filippini, a cui hanno partecipato i vertici del Partito democratico, durante la quale di tutto si è parlato tranne che della nomina del nuovo commissario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agrigento, Di Rosa: "La vecchia politica lasci in pace la città"

AgrigentoNotizie è in caricamento