menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
D'Orsi: “L'Unione delle Terre Sicane buon esempio di Comuni in rete”

D'Orsi: “L'Unione delle Terre Sicane buon esempio di Comuni in rete”

D'Orsi: “L'Unione delle Terre Sicane buon esempio di Comuni in rete”

Il presidente della Provincia si è impegnato con i sindaci dell'Unione a dare un nuovo impulso...

Dalla Provincia regionale di Agrigento parte un nuovo impulso per lo sviluppo delle “Terre Sicane”. Un impegno che il presidente Eugenio D'Orsi ha preso con i sindaci dell'Unione delle Terre Sicane nel corso di una  recente visita a Montevago. Menfi, Santa Margherita Belice, Sambuca di Sicilia e Montevago; un territorio ricco di storia. Comuni che hanno una diversa peculiarità; legati, indissolubilmente, da una grande potenzialità di crescita economica, occupazionale e di sviluppo demografico.

“Nella prospettiva dell’istituzione dei consorzi dei Comuni – ha detto il presidente D'Orsi - l’Unione dei Comuni delle Terre Sicane può essere considerata un’esperienza significativa: raffigura l’idea di come si possa governare insieme perseguendo obiettivi comuni. Una risposta  concreta in termini di miglioramento dei servizi e di una spesa pubblica meglio finalizzata senza sprechi o sperequazioni”.

Nel corso della visita si è parlato anche del Museo Archeologico “Giuseppe Panitteri” di Sambuca di Sicilia. Il sindaco, Martino  Maggio, nel portare il saluto della Città, ha chiesto al presidente D'Orsi un ulteriore sforzo economico per il completamento delle infrastrutture relative al sistema espositivo (vetrine e bacheche).

“La fornitura delle vetrine – ha detto  il primo cittadino - consentirà di allestire il piano espositivo scientifico, divulgativo e didattico per conoscere l'importanza del sito di  Monte Adranone, unico in tutto il Mediterraneo situato a 1000 m sul livello del mare”.

Infine, il sindaco di Sambuca di Sicilia ha voluto esprimere la propria solidarietà al presidente D'Orsi per le "carognate fatte ad una persona onesta e per bene”. Un chiaro riferimento ai tanti atti intimidatori subiti dal presidente della Provincia, “un uomo libero che non si lascia condizionare da nessuno”, ha detto il sindaco di Menfi, Michele Botta che porta avanti "un'azione intrisa di onestà e trasparenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento