Lunedì, 22 Luglio 2024
Partito Democratico

Crisi idrica e danni all'agricoltura, Pd presenta un'interrogazione al ministero

Il deputato Giovanna Iacono: "La Regione, dopo non aver fatto nulla questo inverno, è in ritardo nel mettere in atto risposte concrete: secondo l’associazione dei consorzi di bacino, l’Anbi, rispetto al cronoprogramma stilato da Palazzo d’Orleans mancano ancora i progetti relativi a circa 130 pozzi da trivellare ex novo o riattivare"

Chiedono al ministero quale sia l’orientamento del governo rispetto ai gravi e ingiustificati ritardi della Regione Sicilia nell’attuare le misure previste nel piano d’emergenza contro la crisi idrica e se non si ritenga provvedere alla nomina di un commissario straordinario a garanzia della piena attuazione dello stesso piano. La deputata del Partito democratico Giovanna Iacono è prima firmataria di una interrogazione presentata al ministro dell’aAricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, insieme ai colleghi di partito alla Camera Provenzano, Barbagallo, Marino e Porta.

"Oggi l’intera isola, e in particolare la provincia di Agrigento, - spiega Iacono - sta affrontando una crisi idrica senza precedenti a fronte della quale la Regione, dopo non aver fatto nulla questo inverno, è in ritardo nel mettere in atto risposte concrete: secondo l’associazione dei consorzi di bacino, l’Anbi, rispetto al cronoprogramma stilato da Palazzo d’Orleans mancano ancora i progetti relativi a circa 130 pozzi da trivellare ex novo o riattivare". La parlamentare evidenzia come ad oggi, nonostante il settore turistico e quello agricolo e zootecnico siano in ginocchio, nessun servizio della Regione siciliana stia censendo i danni delle singole aziende e che la delega all'Agricoltura in giunta regionale sia ancora da assegnare dopo mesi.

"Dinnanzi a tutto questo, dinnanzi al nuovo disastro di questa destra - concludono Iacono, Provenzano, Barbagallo, Marino e Porta -, l’unica risposta è un commissariamento straordinario a garanzia della piena attuazione dello stesso piano d’emergenza, prima che sia troppo tardi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi idrica e danni all'agricoltura, Pd presenta un'interrogazione al ministero
AgrigentoNotizie è in caricamento