Politica

Casi di Covid al San Giovanni di Dio, Spataro: "Individuare le responsabilità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Sul focolaio esploso all'interno dell'ospedale San Giovanni Di Dio di Agrigento, con casi di contagio tra medici e infermieri, occorre si faccia presto chiarezza e si accertino le eventuali responsabilità ".
Lo dichiara il consigliere comunale di Agrigento Pasquale Spataro del movimento "ONDA".
"E' stato confermato dal Direttore sanitario dell'Asp Mancuso-dichiara il Consigliere Spataro- di aver rilevato casi positivi a macchia di leopardo tra pazienti di alcuni reparti della struttura.Per quanto concerne il personale la Direzione sanitaria ha comunicato che dall'inizio del mese di novembre sono stati individuati 16 casi di positività  al Covid tra medici e infermieri.Colpisce e appare assai grave oggi-dichiara il consigliere Spataro-l'affermazione del Sindaco di Agrigento Miccichè secondo cui il virus non è stato contratto all'interno della struttura sanitaria ma bensì all'esterno e portato dentro sia dai sanitari che dai pazienti. Queste sono accuse pesanti e molto gravi nei confronti del personale sanitario.Inizialmente-aggiunge Spataro- i sanitari li abbiamo chiamati eroi, adesso invece da queste dichiarazioni sembrano quasi essere loro gli  untori. C'è qualcosa che non torna. Vogliamo vederci chiaro. Sono stati i sanitari? E se lo sono stati evidentemente c'è stato qualche buco nei protocolli di gestione dei malati Covid, altrimenti-conclude Spataro-se non sono  stati i sanitari i responsabili bisogna capire chi ha sbagliato e in questo ne dovrà pagare le conseguenze".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casi di Covid al San Giovanni di Dio, Spataro: "Individuare le responsabilità"

AgrigentoNotizie è in caricamento