rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica Favara

"Corruzione" al Consiglio comunale di Favara, coro di critiche: "Il sindaco faccia i nomi"

Si è alzato un "polverone" dopo le dichiarazioni della prima cittadina Anna Alba che, alla convention per le "regionarie", ha parlato di alcuni consiglieri che avrebbero cercato di corrompere la giunta

Si è alzato un "polverone" al Consiglio comunale di Favara, dopo le dichiarazioni del sindaco Anna Alba che, alla convention per le "regionarie" tenutasi a Palermo, ha parlato di alcuni consiglieri che avrebbero cercato di corrompere la giunta.

Sulla vicenda è intervenuta Francesca Palumbo, segretario del circolo di Rifondazione Comunista di Favara. “Nel corso del suo intervento - fa sapere Palumbo in una nota - il sindaco di Favara ha dichiarato che qualche consigliere di opposizione ha cercato di corrompere la giunta con 'affari loschi'. Visto che su certi temi un sindaco non può permettersi di gettare il sasso e nascondere la mano, pensiamo sia doveroso fare i nomi ed i cognomi e denunciare gli asseriti 'affari loschi'. Di fronte a tali dichiarazioni i cittadini hanno il diritto di sapere, soprattutto quando è in gioco il bene della collettività e vengono in rilievo possibili fattispecie di reato”.

Critiche anche dai consiglieri Marilì Chiapparo e Rossana Castronovo. "Il sindaco Alba passi dalle illazioni ai fatti e indichi nelle sedi preposte le generalità di chi l'avrebbe osteggiata presso la Regione Siciliana, tentato di corromperla in Consiglio xomunale e fuorviata nell'ambito della comunicazione. O fa questo o smentisca le stravaganze da palcoscenico che l'hanno vista spopolare da ieri sul web, così come pianificato da quel che resta del direttorio grillino favarese, sempre più "rockefeller" della giunta municipale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Corruzione" al Consiglio comunale di Favara, coro di critiche: "Il sindaco faccia i nomi"

AgrigentoNotizie è in caricamento