L'ospedale di Ribera
Politica

Rifunzionalizzazione dell'ospedale di Ribera, i consiglieri Lo Voti e Lupo: "Finalmente"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Finalmente: l’ospedale di Ribera con la rifunzionalizzazione post covid si avvia a ritornare ad essere una struttura sanitaria, insieme a quella di Sciacca, in grado di dare risposte medico-assistenziali efficaci ed efficienti ad oltre 100 mila persone.
La perseveranza e la competenza del manager ASP Dott. Zappia, la disponibilità dei vertici dell’Assessorato regionale alla Salute, l’interessamento di tanti rappresentanti Istituzionali, ed il prezioso e competente contributo di idee di Nenè
Mangiacavallo, hanno dato una svolta importante alla sanità del territorio, evitando una probabile chiusura del nosocomio riberese e creando le condizioni per una valorizzazione dell’Ospedale Parlapiano con importanti nuovi reparti, che si aggiungono a quelli già esistenti. Anche se è stato istituito il Pronto Soccorso COVID, manca in atto un tassello importante, qualificante e indispensabile: una struttura di emergenza non covid che possa rispondere alle emergenze di un vasto territorio
Vogliamo sperare che ancor prima della fine della pandemia e della riconversione dell’ospedale possa comunque essere avviata una qualsiasi struttura di emergenza anche per decongestionare il Pronto Soccorso dell’ospedale di Sciacca che è sottoposto ad una pesante pressione Un passo importante è stato fatto, ma ancora lungo è il cammino per concretizzare quanto autorizzato dall’Assessorato alla Salute. Anche se siamo convinti che saranno rispettati gli impegni assunti, continueremo a vigilare perché possa essere migliorata l’offerta di salute alla nostra popolazione.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifunzionalizzazione dell'ospedale di Ribera, i consiglieri Lo Voti e Lupo: "Finalmente"

AgrigentoNotizie è in caricamento