Coronavirus, Giuseppe Milano: "Fuga dal nord e migranti aumentano rischio contagio Sicilia"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Alla luce delle migliaia di persone che dal Nord sono tornate, e continuano a tornare, in Sicilia e degli ultimi sbarchi di migranti a Lampedusa, interviene il vice coordinatore di Fratelli d'Italia di Agrigento, Giuseppe Milano, che afferma: "È inaudito che il Governo Conte non intervenga immediatamente per evitare che altre migliaia di persone, irresponsanbili e sostanzialmente incontrollate, si spostino dalle zone del nord Italia a maggior rischio di contagio per rientrare in Sicilia, sottoponendo la nostra Regione ad un possibile aumento esponenziale di casi di coronavirus.

Se ciò non bastasse, la situazione sanitaria in Sicilia viene ancora più appesantita dallo sbarco di centinaia di migranti, 83 portati stamattina da Lampedusa a Porto Empedocle per essere destinati nelle strutture di accoglienza, che dovranno essere ovviamente posti in quarantena e agli accertamenti del caso.

Si chiede  ai cittadini di rimanere a casa limitando gli spostamenti solo per motivi lavoro, di salute e per fare la spesa e poi si consente tutto questo.

Occorrono misure e controlli più stringenti, come il blocco delle navi, dei treni e degli autobus a lunga percorrnza se necessario, e soprattutto che le regole vengano fatte rispettare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento