La Sicilia diventa arancione, Musumeci: ”Abbiamo avuto ragione sulla zona rossa”

Il governatore dell’Isola chiede la collaborazione di tutti per sperare in una ripresa economica che potrebbe avvenire non prima del prossimo mese di aprile

“Le due settimane di zona rossa ci consentono di potere passare finalmente in zona arancione perché si è dimezzato il numero dei contagi e si è ridotto il numero delle perdite umane. Abbiamo avuto ragione nell’anticipare la zona rossa per evitare la degenerazione che, per tutto il mese di febbraio, ci avrebbe costretti  a stare chiusi”. Con queste parole, il governatore della Regione, Nello Musumeci, commenta l’ordinanza del ministro della Salute Speranza che declassa l’Isola, dalla zona di rischio “rossa” a quella “arancione”.

Coronavirus, 944 i nuovi positivi (57 in provincia): per l'Iss la Sicilia è a "basso rischio" contagi
Coronavirus, 944 i nuovi positivi (57 in provincia): per l'Iss la Sicilia è a "basso rischio" contagi

 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/coronavirus-bollettino-contagi-agrigento-sicilia-29-gennaio.html

“Puntiamo alla zona gialla – aggiunge Musumeci – e perché no, anche a quella bianca ma dipende dalla responsabilità di tutti. Speriamo che da Roma – dice ancora il governatore dell’Isola – arrivino presto i sostegni per gli operatori economici che ne hanno tanto bisogno”.

Il governatore della Sicilia, parla anche dei vaccini: “Speriamo che arrivino i vaccini – dice Musumeci – eravamo i primi in Italia sulla campagna di vaccinazione con oltre centocinquantamila dosi somministrate, abbiamo neutralizzato i furbetti che non mancano mai, in ogni regione, il pubblico dipendente che ha sbagliato – precisa Musumeci – pagherà”.

Covid, pugno duro di Razza contro i "furbetti" del vaccino: "Non avranno la seconda dose"
Covid, pugno duro di Razza contro i "furbetti" del vaccino: "Non avranno la seconda dose"

 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/furbetti-vaccini-no-seconda-dose-razza.html

Musumeci interviene anche in merito alla graduale  riapertura delle scuole: “Da giorno uno, potranno tornare in classe, le seconde e le terze medie inferiori e se continua a calare il contagio, anche per le scuole superiori, dal lunedì successivo si potrà tornare in presenza. Speriamo che nel prossimo mese di aprile – dice fiducioso il governatore della Sicilia – si possa arrivare ad una riapertura che metta gli operatori economici nelle condizioni di poter tornare a lavorare ed a uscire da questo tunnel dove il buio sembra aver spento ogni speranza”.

Video popolari

La Sicilia diventa arancione, Musumeci: ”Abbiamo avuto ragione sulla zona rossa”

AgrigentoNotizie è in caricamento