Coprifuoco alle 22, Gramaglia insorge: "Danno incalcolabile per i comuni turistici"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Agrigento, Simone Gramaglia, interviene nel merito del provvedimento di conferma del coprifuoco alle ore 22, e afferma: “Il coprifuoco alle 22 penalizza fortemente Comuni a valenza turistica come Agrigento, perché impedisce al settore della ristorazione, dell’accoglienza e dell’intrattenimento, di lavorare a pieno regime dopo tante settimane di chiusura. Queste misure penalizzano l’occupazione e la stabilità sociale nei mesi chiave dell’anno: quelli estivi. C’è molta delusione. Le aspettative erano diverse.

Nessuno di noi ha chiesto il ‘liberi tutti’, ma una scelta sicuramente più coraggiosa rispetto al coprifuoco dalle 22 alle 5 anche in zona gialla. La conferma di questa misura restrittiva della libertà personale sta esasperando gli animi della filiera turistica e della ristorazione, già messi a dura prova dall’emergenza sanitaria. La conferma del coprifuoco significherebbe un’altra stagione negativa per il tessuto economico locale”.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento