rotate-mobile
Politica

Consiglio provinciale, tutto pronto per la nuova seduta

L’ufficio della Presidenza ha già provveduto a notificare la convocazioni ai singoli consiglieri

Il presidente del Consiglio provinciale, Raimondo Buscemi, ha convocato, per le 18 di martedì 6 settembre, la nuova seduta. Lo scorso martedì 30 agosto la sessione estiva del Consiglio era caduta alla fine per mancanza del numero legale. L’ufficio della Presidenza del Consiglio ha già provveduto a notificare la convocazioni ai singoli consiglieri provinciali e redatto l’ordine del giorno che si compone di 17 punti. Tra questi 10 punti riguardano i debiti fuori bilancio che la Provincia dovrà pagare, alcuni dei quali riguardano il risarcimento di danni a causa di incidenti della strada, su sentenza del Tribunale.

Nel corso della seduta di martedì scorso, il Consiglio ha invitato la Presidenza a monitorare questa grave situazione della viabilità provinciale mediante una attenta vigilanza da farsi con i cantonieri e gli agenti della Polizia Provinciale al fine di segnalare ai competenti Uffici, in tempo, gli eventuali pericoli insorti e che possano costituire un problema per l’incolumità delle persone e dei mezzi  che transitano su queste strade.

Il Consiglio, martedì prossimo 6 settembre, dovrà esaminare e quindi approvare la mozione del consigliere Gioacchino Zarbo  sulla strada di collegamento Ss640 ed il prolungamento con via Portella di mare a Favara. Sempre sul fronte della viabilità l’aula “Pellegrino” dovrà discutere la proposta del settore Infrastrutture stradali in merito alla realizzazione di infrastrutture per migliorare la fruibilità turistica della Porto Empedocle – Realmonte.

Altro argomento in discussione l’approvazione del piano delle alienazioni e della valorizzazione immobiliari dei beni della Provincia Regionale di Agrigento previste da una delibera della Giunta D’Orsi. Inserite nell’ordine del giorno della seduta di martedì prossimo anche le due relazioni semestrali del Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi, la prima relativa al secondo semestre 2010 e l’altra sull’attività degli esperti nell’anno 2010.

L’ultimo punto all’ordine del giorno riguarda l’approvazione  del rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2010 inviato al Consiglio i primi giorni del mese di Agosto e sul quale pende una diffida ad approvarlo da parte della Regione Sicilia che ha già nominato al riguardo un commissario ad acta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio provinciale, tutto pronto per la nuova seduta

AgrigentoNotizie è in caricamento