Commissione debiti fuori bilancio, Pasquale Spataro eletto presidente

"L’obiettivo primario - spiega - sarà quello di confrontarsi con gli uffici ed individuare delle valide soluzioni al fine di evitare pericolosi squilibri"

Pasquale Spataro

Commissione consiliare d’indagine sui debiti fuori bilancio, il consigliere comunale Pasquale Spataro è nuovo presidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ringrazio i componenti della commissione che mi hanno affidato la guida dell’organo consiliare - commenta il Forzista -. Si tratta di un onore ma, soprattutto, di un grande onere in ragione delle grandi aspettative che si ripongono sui lavori di questa commissione, malgrado i tempi siano assai stretti, appena due mesi dall’insediamento. Con la mia guida la commissione non punterà il dito nei confronti di nessuno, ma si aprirà un’indagine rigorosa in ordine alle ragioni che alimentano l’istituto dei debiti fuori bilancio. L’obiettivo primario - continua - sarà quello di confrontarsi con gli uffici ed individuare delle valide soluzioni che possano produrre la contrazione dei debiti fuori bilancio al fine di evitare pericolosi squilibri di bilancio, ed investire i risparmi di spesa nella manutenzione straordinaria del manto stradale comunale anziché pagare migliaia di euro di spese legali. Si potrebbe ipotizzare un ufficio di conciliazione costituito da diverse unità degli uffici comunali, con il chiaro intento di prevenire contenziosi ed arrivare a possibili transazioni con i cittadini, previa una valutazione oggettiva dei fatti contestati. Le considerazioni diverse da quelle fin qui fatte - conclude - risultano stucchevoli e frutto dell’incapacità di confrontarsi in un clima sereno per il raggiungimento di un interesse comune e collettivo. Anche queste persone avranno le risposte che la città chiede a gran voce, ma senza strillare, ponendo invece l’attenzione sul merito delle questioni, sullo studio analitico dei problemi e sull’individuazione di soluzioni compatibili con il tessuto normativo, regolamentare e contabile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Da Covid-free a incubo contagi, 6 gli ammalati: tutti tornati da Malta, Romania, Belgio e Lombardia

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

  • Torna da Malta e risulta positivo al Covid: nuovo contagio a Porto Empedocle

  • Immigrati ballano nudi sul balcone di casa, agrigentini esasperati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento