Venerdì, 12 Luglio 2024
Palazzo dei Giganti

Consiglio comunale, le "grane" per Micciché non finiscono mai: spunta una frattura tra gli Autonomisti

Si è consumata ieri durante la votazione del nuovo vicepresidente del Consiglio comunale, un posto promesso a Ilaria Settembrino e andato a Davide Cacciatore per liberare la presidenza della commissione Bilancio

Prima ancora del "fuggi fuggi" seguito alla trattazione del punto sulla fondazione di Agrigento Capitale della Cultura, la maggioranza a sostegno del sindaco Franco Micciché ha subito un altro colpo tutto interno e, per così dire, "fratricida".

E' quello consumatosi per l'elezione del nuovo vicepresidente del Consiglio comunale, scelta ricaduta trasversalmente su Davide Cacciatore. Un posto che era stato invece promesso (ma da chi?) alla consigliera Ilaria Settembrino nel corso di diverse riunioni alle quali, tuttavia, non sarebbe stato presente tutto il gruppo consiliare.

Un indirizzo dei lavori che era stato subito chiaro, al punto che la Settembrino (figlia del già consigliere e assessore Carmelo, presente tra il pubblico) ha preso parola con un intervento che apre adesso non pochi interrogativi sul futuro 

"Non mi sono state date delle linee guida corrette - ha detto all'Aula - non sono stata coinvolta nelle procedure di questa sera, non sono stata presa in considerazione. Anzi, mi sono state fornite fino a qualche minuto fa delle indicazioni che non sono state seguite. La prendo come una mancanza di rispetto verso di me ma anche un fattore politico grave - ha continuato Settembrino - . Quindi a nome mio, ma non del mio gruppo perchè non mi sento rappresentata nemmeno dal mio capogruppo, io abbandono l'aula".

Un'uscita improvvisa che ha gelato il Consiglio comunale, anche perchè tira in ballo anche l'assessore Marco Vullo (nel senso che Settembrino ha rimarcato il legame politico con lo stesso), ma segna una frattura con il capogruppo Angelo Vaccarello, rispetto agli esiti di un'operazione condotta tra gli scranni di aula "Sollano" ma abbastanza lontano dalla stanza del sindaco. 

La nomina di Cacciatore a vicepresidente, infatti, libera un posto alla guida della commissione Bilancio, oggi conteso tra Simone Gramaglia (FdI) e Pasquale Spataro (DC), il primo consigliere di maggioranza e il secondo di opposizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, le "grane" per Micciché non finiscono mai: spunta una frattura tra gli Autonomisti
AgrigentoNotizie è in caricamento