Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

"L'amministrazione è in crisi", duro attacco di #DiventeràBellissima

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie
Giorno 26/01/2021 si è svolto un Consiglio Comunale dove si è arrivati alla seduta con la proposta di deliberazione "Approvazione del bilancio di previsione2020/2022” (uno degli atti fondamentali della vita delle amministrazioni comunali) con estremo ritardo, e cioè, quando l'esercizio finanziario è già  chiuso (il 31/1/2021). Tale inadempienza dell'Amministrazione Comunale snatura quella che è la funzione del bilancio di previsione, e cioè lo strumento di programmazione finanziaria e anche Politica. La mancanza di atti ed allegati, propedeutici all'approvazione del bilancio, sono stati denunciati dagli stessi Revisori dei conti.Le funzioni del Consiglio Comunale vengono così snaturate.
Le richieste, non accolte,  di rinviare la seduta del Consiglio Comunale e di celebrare il normale svolgimento in presenza una volta verificato il rispetto delle prescrizioni anticontagio, ci hanno portato ad abbandonare l'aula.
Quel che ci ha lasciato attoniti durante questo pubblico consesso, è stato aver assistito alle dimissioni di un consigliere di maggioranza, M.Teresa Rago. Un gesto grave e preoccupante per il nostro paese, frutto di una protesta contro una gestione accentratrice della maggioranza.
Noi siamo stati, siamo e saremo all'opposizione di questa amministrazione a guida Carmelo D'Angelo ,ci fa specie che oggi le stesse cose da noi denunciate in questi anni, siano adesso esternate da consiglieri della sua stessa maggioranza.
Era prevedibile  che certi nodi prima o poi , venissero al pettine: l'arroganza, la mancanza di confronto e di democrazia. Noi lottiamo e lotteremo  affinché  il Comune di Ravanusa possa vedere risolti i propri problemi e avere visibilità anche a Palermo dove ci rappresenta  il nostro deputato Ravanusano di Diventerà Bellissima, Giusy Savarino, braccio destro del Presidente Musumeci, cosi da continuare ad avere la massima attenzione nel rispetto dei reciproci ruoli e nell'interesse esclusivo del paese. Infatti tante opere realizzate ed in corso, sono frutto di finanziamenti  ottenuti da parte della regione, anche tramite il nostro deputato regionale locale.
Oggi la deflagrazione della Maggioranza D'Angelo e le dure parole della dimissionaria consigliera Rago,la quale si vede costretta ad una scelta estrema, dimettersi dal mandato assegnatole legittimamente da un consenso popolare che l'ha vista eletta come donna più’ votata di Ravanusa, ci pone oggi difronte a delle domande che meritano risposte da parte del Sindaco. Quante ombre sul palazzo municipale, cosa succede?!! Quanto accaduto è una mortificazione per la maggioranza, una umiliazione per il consiglio comunale, una grossa sconfitta per la democrazia della nostra comunità, una crisi così profonda da portare all’azzeramento della Giunta da parte del Sindaco. Chiediamo al presidente del Consiglio Vito Ciotta, garante di tutto il Consiglio, di creare le condizioni affinché si faccia pubblicamente luce sulla questione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'amministrazione è in crisi", duro attacco di #DiventeràBellissima

AgrigentoNotizie è in caricamento