menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il congresso Api

Il congresso Api

Congresso provinciale Api, Cusumano vuole l'ampia coalizione con Pennica

L'Api lancia l'appello, ma seguirà la coalizione che a breve ufficializzerà il candidato. Pennica interviene al congresso

La sala contava un discreto numero di persone. Il Congresso provinciale dell'Alleanza per l'Italia, il partito del Terzo polo nato alla fine del 2009 con Francesco Rutelli, ha scelto oggi il suo segretario provinciale di Agrigento, l'avvocato Francesco Moltalbano, ex vice sindaco dell'Amministrazione di Nino Scaturro a Ribera .

Temi base del congresso: il civismo e la municipalità. Parole chiave che si inseriscono con semplicità nel contesto politico agrigentino attuale. Le elezioni amministrative sono vicine e il civismo sembra essere al centro della vita della campagna elettorale, che ha come fulcro Epolis, la novità del quadro politico di queste amministrative 2012. L'Api però, dopo aver sedotto e abbandonato Marco Zambuto, siede adesso vicino ai partiti della grande coalizione, Mpa, Pd e Fli. I tre partiti che hanno detto no al candidato del movimento civico Epolis, Totò Pennica.

"Ritorniamo a chiedere uno sforzo verso un'ampia coalizione che produca una forte base programmatica per un governo autentico che offra certezze. Si vive ancora con i vecchi schemi rispetto a quello che è avvenuto a Roma con il governo Monti. Occorre andare oltre gli interessi dei partiti". Cusumano dissidente nei confronti della posizione assunta soprattutto dal Pd, ribadisce con forza il desiderio di un'ampia coalizione a sostegno di Pennica. Ma l'avvocato penalista non sarà il loro uomo. L'Api seguirà comunque la coalizione che a breve ufficializzerà un nuovo candidato a sindaco.

Presenti le delegazioni dei partiti e alcuni esponenti di Epolis, con Totò Pennica in testa, il quale interviene al congresso. "Siamo coerenti con la nostra candidatura, ascoltiamo tutti e non potevo sottrarmi a un incontro che si basava su civismo e municipalità che sono al centro del programma di Epolis". Pennica continua a rincorrere il suo intento: chiamare a raccolta tutti. "Abbiamo un programma - ci spiega l'avvocato -, un candidato, una campagna elettorale già avviata, noi diciamo a tutti che ci offriamo come elemento di sintesi del buon governo. Se dovesse invitarmi l'Api io adrò dall'Api, lo stesso per il Pdl, per Grande sud e ieri ho incontrato una parte cospicua di intellettuali di sinistra per parlare del centro storico. Sarebbe più facile in campagna elettorale andare uno contro tutti, ma l'adesione dei partiti è da vedere come condivisione programmatica e non del candidato".

(dbr)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento