rotate-mobile

Spesi 700 mila euro per l'estate agrigentina, il Codacons: "Bisogna investire in servizi da destinare ai turisti”

L'ex consigliere comunale, Giuseppe Di Rosa, nel corso di una conferenza ha mostrato un elenco dettagliato dei soldi destinati agli organizzatori delle manifestazioni

"Abbiamo fatto le pulci alle spese del Parco Valle Dei Templi e del Comune, estate Agrigentina è costata circa 700.000€ . Il Parco per statuto può investire in spettacoli e feste?  Il Comune può elargire un contributo di 135.000€ al distretto turistico delegando a loro l’organizzazione degli aventi con soldi pubblici"? Questi sono alcuni degli interrogativi posti dal Codacons sui costi per l'organizzazione degli eventi che si sono svolti in città nell'estate scorsa.  Il responsabile regionale Enti Locali dell'associazione dei consumatori, l'ex consigliere comunale di Agrigento Giuseppe Di Rosa, nel corso di una conferenza che si è svolta a Porta di Ponte, ha mostrato un elenco dettagliato dei soldi destinati agli organizzatori delle manifestazioni e ai fornitori dei relativi servizi che sono stati commissionati dal Parco archeologico della Valle dei Templi e dal Comune di Agrigento.

“Sono stati spesi circa 700 mila euro – dice dai microfoni di AgrigentoNotizie Giuseppe Di Rosa - per gli eventi estivi per promuovere la Valle e la città, riteniamo – aggiunge il responsabile di Codacons - che gli introiti derivanti della tassa di soggiorno, dagli ingressi nel Parco archeologico e dai contributi della Regione, dovevano e potevano essere spesi per fornire servizi ai turisti”.

Dopo Orietta Berti arriva Anna Tatangelo, ecco quanto sono costati i due eventi al Comune

Video popolari

Spesi 700 mila euro per l'estate agrigentina, il Codacons: "Bisogna investire in servizi da destinare ai turisti”

AgrigentoNotizie è in caricamento