Carlisi: "Preoccupazione per l'ipotesi di pre-dissesto al Comune"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Questione di ore. Se nella serata del 13 giugno giungeva alle nostre orecchie l’autocertificazione del Segretario generale che il Comune era "non strutturalmente deficitario”, a distanza di poche ore leggevamo di procedure di pre dissesto.

Siamo preoccupati- dichiara in una nota stampa - il Consigliere Carlisi - per le risposte che non possiamo dare ai cittadini sulla risoluzione dei vari disagi per mancanza di soldi, mentre la città viene resa più europea solo dalle nuove strisce blu e dai nuovi prelievi economici dalle tasche dei cittadini.

Quello che da fastidio è pagare per non avere servizi. La città potrebbe persino diventare più sporca mentre le tasse evaporano per corrispondere corpose  indennità e per  qualsiasi spesa, anche ordinaria, si deve ricorrere al “protagonismo civico”.

Se nei conti di Porto Empedocle si è passati da + 400mila euro, per l’Amministrazione Firetto,  alla verifica di  meno 8.400.000 euro della nuova Amministrazione empedoclina, cosa ne è dei conti del Comune di Agrigento?

L’operazione verità – conclude Carlisi - deve essere pubblica. I cittadini devono sapere a cosa stiamo andando incontro.
Il Movimento 5 stelle Agrigento chiede che gli amministratori parlino in Consiglio, carta e conti alla mano.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento