Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Forza Italia "scalcia" in seno alla maggioranza: scoppia la grana bike sharing

I consiglieri chiedono che il progetto sia oggetto di un’analisi più approfondita con un passaggio in Consiglio comunale

Il Comune di Agrigento

Prime "scosse interne" per l'amministrazione Micciché. Dopo le rimostranze per la mancata rotazione dei dirigenti (attività comunque difficile, dato che i funzionari rimasti in servizio al Comune sono davvero pochi e alcuni sono vincitori di concorso per specifiche posizioni), adesso il gruppo di Forza Italia, composto dai consiglieri Gramaglia, Cantone e Civiltà, intervengono su un progetto che è stato in questi giorni al centro dell'attenzione del gruppo di opposizione cioè quello per la creazione di quattro charging station attrezzate per il noleggio di biciclette.

L'opposizione contesta il progetto per il bike sharing: "E' carente"

“Si tratta – spiegano i consiglieri – di un progetto proposto dall’Amministrazione che presenta alcune lacune, come, tra l’altro, il mancato rispetto delle norme paesaggistiche, la carenza in termini di innovazione tecnologica, la riduzione del numero di biciclette a pedalata assistita, ed il modello di bike prescelto, che peggiora la resistenza all’usura delle bici e ne riduce la praticità. Inoltre, sul mercato attualmente vi sono biciclette pieghevoli al prezzo base di 600/700 euro. Non si giustifica, dunque, l’indicazione di un prezzo d’asta di oltre 1.700 euro per una bici. Ed ancora, manca un business plan che tenga conto di tale servizio e che ne descriva le caratteristiche e il numero di unità lavorative da impiegare, né è specificato con quali risorse tale servizio possa proseguire. E quali caratteristiche dovrà avere il concorrente per garantire, serietà, professionalità e competenza nel presentare l’offerta. Infine, manca un piano di manutenzione. Sarebbe opportuno quindi – concludono Gramaglia, Cantone e Civiltà – che il progetto sia oggetto di un’analisi più approfondita, magari in sede di consiglio comunale, al fine di apportare in termini costruttivi e collaborativi le modifiche necessarie affinchè il servizio progettato possa davvero concretizzarsi”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia "scalcia" in seno alla maggioranza: scoppia la grana bike sharing

AgrigentoNotizie è in caricamento