menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Udc, D'Alia: "Regionali? No alla lotteria dei giochi", approvata mozione contro la chiusura di Italcementi

Sulle tracce del successo di Zambuto e di Firetto il partito si concentra sulle proprie risorse in vista delle elezioni regionali di ottobre

Si chiudono le amministrative e c’è già aria di campagna elettorale. Il coordinamento provinciale dell’Udc, mentre ancora festeggia il successo riscosso in provincia dal partito, con in testa la rielezione di Marco Zambuto ad Agrigento, di recente nominato anche vice segretario regionale del partito, inizia a muoversi in vista delle elezioni regionali del 28 e 29 ottobre.

“Noi non partecipiamo alla lotteria dei giochi e dei candidati”, afferma Gianpiero D’Alia, segretario regionale dell’Udc, troncando sul nascere il discorso riguardo le alleanze, che sembra essere attualmente argomento tabù. Evidente è la conseguenza di quella confusione politica a livello nazionale che si ripercuote inevitabilmente sugli equilibri politici degli enti locali. Ma se non è ancora tempo per la costruzione di coalizioni con le forze politiche, lo è invece per iniziare a tracciare un percorso di preparazione all’interno del partito.

Il congresso dell'Udc

 

Sulle tracce del successo di Zambuto e di Lillo Firetto, quest'ultimo coordinatore provinciale dell’Udc  e sindaco di Porto Empedocle, il partito si concentra sulle proprie risorse puntando a “una proposta di lista che comprenda gente nuova, poco affezionata all’attuale deputazione regionale per dare  risposta al grido di protesta dei cittadini con il rinnovamento” per usare le parole di Firetto. E riguardo a un suo diretto impegno alle regionali, il sindaco di Porto Empedocle si mostra possibilista, “ma non abbiamo ancora deciso”, dice.

In un clima di entusiasmo e ancora di festeggiamenti post-voto, diversi sono stati gli interventi, oltre che dei consiglieri e dei sindaci eletti, dei militanti del partito, che conta una buona presenza di giovani e di donne e dai quali parte un invito a cambiare rotta rispetto all’esperienza del governo Lombardo e a recuperare il senso dell’impegno politico.

L’incontro, programmato dopo il voto, ha però dovuto porre l’attenzione sulla notizia di ieri riguardo la chiusura, entro il terzo semestre dell’anno, di Italcementi di Porto Empedocle. L’Udc, schierato con il sindaco Firetto, ha approvato una mozione promettendo impegno al fine di scongiurare la chiusura del cementificio e il conseguente licenziamento di centinaia di lavoratori.

(dbr)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento