Comitato per il "No", gazebo a Porta di Ponte

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il Coordinamento per la Democrazia Costituzionale di Agrigento, comprendente il Comitato del NO alla riforma Costituzionale ed il Comitato contro l'Italicum, comunica che nelle giornate di sabato 15 dalle ore 16:00 alle ore 21:00 Presso Porta di Ponte e domenica 16 dalle ore 10:00 alle ore 13:30 presso Piazza Cavour sarà allestito un gazebo per la campagna a favore del NO per il referendum costituzionale che si terrà il prossino 4 dicembre. Si tratta di una delle mobilitazioni che vedranno impegnati tutti i volontari del comitato affinché venga scongiurata l'entrata in vigore di una costituzione che è stata totalmente stravolta, e nemmeno con la necessaria preparazione culturale, da chi ha deciso, per propria incompetenza evidentemente, che i mali di questo paese siano da attribuire alla nostra costituzione, frutto e figlia del sangue dei nostri nonni concepita per tutelare tutti soprattutto i più deboli, anzichè pensare a fare leggi più giuste che facciano ripartire l’economia e diano sostegno alle famiglie ed ai giovani.

Presso il banchetto verranno date tutte le informazioni utili per esprimere correttamente il proprio voto al referendum, voto che, per avere una corretta democrazia, dovrà incentrarsi su delle motivazioni reali e non sui facili e falsi proclami del governo. In effetti stiamo assistendo ad una occupazione totale delle TV da parte di membri del governo che pubblicizzano la riforma anzichè attraverso una vera informazione tramite slogan assolutamente falsi.

Chiediamo alla cittadinanza di venirci a trovare perchè dove non vi é vera conoscenza non vi può essere libertà e di conseguenza vera democrazia. Siamo a disposizione di tutti per qualsiasi chiarimento o spiegazione.

              Avv. Ausilia Eccelso

                                 Referente coordinamento cittadino e Coordinatrice provinciale C.D.C.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento